Roma 14 novembre 2018
18 luglio 2018

II MUNICIPIO: ARRIVANO I VOLONTARI DELLE SCUOLE

Del Bello/Gisci: " La partecipazione al centro della nostra comunità" Pd e Lista Civica: "Un regolamento per valorizzare la scuola"
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
II MUNICIPIO: ARRIVANO I VOLONTARI DELLE SCUOLE
MUNICIPI E QUARTIERI

I genitori e i cittadini attivi nel II Municipio da oggi possono contribuire alla riqualificazione delle scuole del territorio.

E’ quanto ha stabilito oggi il Consiglio del II Municipio regolarizzando e organizzando una situazione che già si verifica spontaneamente da alcuni anni.

Tinteggiatura di pareti e infissi; riparazione di porte interne, persiane o finestre; riparazioni persiane avvolgibili; sostituzione delle cinghie e molle degli avvolgibili; sostituzione di lampade o interruttori, campanelli; riparazione o sostituzione di componenti dell’impianto idrico.Questi alcuni esempi degli interventi che potranno svolgere i volontari delle scuole.

"Un risultato importante che intende valorizzare le scuole come luoghi di aggregazione e di incontro nel territorio. Un provvedimento che va incontro all’esigenza di informazione e partecipazione delle famiglie e delle scuole che hanno chiesto più volte di intervenire in tal senso. Una risposta all’idea di una scuola autonoma che si apre alla cittadinanza e crea un presidio di impegno civico dove tutti contribuiscono ai beni comuni. Così commentano l’approvazione della delibera la presidente del Municipio Francesca del Bello e l’Assessore alle politiche educative Emanuele Gisci sottolineando il "proficuo lavoro collegiale" che ha preceduto la "bellissima mattinata di oggi".

15 voti favorevoli tra cui 14 della maggioranza e uno dell’opposizione hanno licenziato il provvedimento che "è arrivato dopo un lungo periodo di confronto", fa sapere Gisci e ha interessato "tutta la comunità scolastica, a partire dai dirigenti fino agli insegnanti e ai genitori, e le istituzioni competenti del Municipio". Un lavoro che non sarebbe stato possibile, aggiunge l’Assessore, "senza l’impegno e la passione della Commissione scuola" ma anche "del presidente del Consiglio Valerio Casini che ha favorito la discussione e la votazione del documento".

"Con il regolamento approvato oggi - fanno sapere Carlo Manfredi e Paolo Leccese, rispettivamente capogruppo del Partito Democratico e della Lista Civica - si sistematizza e si sostiene il lavoro di collaborazione e di volontariato sociale da parte dei cittadini attivi nelle scuole. Ma soprattutto si mettono in circolo energie nuove: le professionalità e le esperienze di tante persone di buona volontà che intendono collaborare a migliorare la scuola: una delle istituzioni centrali della nostra comunità dove nasce e si realizza il futuro".

Gli interventi dei volontari - sottolinea una nota del Municipio - non si intendono come sostitutivi di quelli di competenza dell’amministrazione municipale ma sono diretti alla conservazione, alla riqualificazione e alla valorizzazione dei beni comuni della scuola, ferme restando le responsabilità di manutenzione ordinaria e straordinaria delle istituzioni preposte.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ