Roma 22 luglio 2019
14 giugno 2019

Grande come una città occupa l’ex Cartiera di Via Salaria

Fra gli ospiti Stefania Prandi, Fabio Ciconte e Lo Stato Sociale
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Sabato 15 Giugno Grande come una città occuperà e inaugurerà l’ex Cartiera di Via Salaria 971, sgomberata nel 2016 e da allora spazio abbandonato della Capitale e ora riconquistato alla città da CityLab 971, con una serie di eventi all’insegna dell’impegno e della cultura civili. Si parte alle 18 con l’incontro Lotta al caporalato. Una battaglia politica e sociale, con Stefania Prandi e Fabio Ciconte, e con Christian Raimo, Assessore alla Cultura del Municipio III Roma Montesacro, nei panni del moderatore.
Grandi ospiti della giornata saranno Lo Stato Sociale che, a partire dalle ore 20.00, incontreranno il popolo del Terzo Municipio sullo spinoso tema dei TMB (lo smaltimento a freddo dei rifiuti). Per poi concludere con un dj set musicale: la celebre band, infatti, porterà alla Cartiera una tappa del suo tour di presentazione del nuovo singolo Dj di M****.

Stefania Prandi, scrittrice, giornalista e fotografa, ha realizzato reportage in diverse parti del mondo. Si occupa di questioni di genere, lavoro, diritti umani, società e ambiente con collaborazioni per testate internazionali, tra queste Radiotelevisione svizzera (RSI), Azione, Il Sole 24 ORE, ELLE, CORRECTIV, BuzzFeed, Al Jazeera, El País. Ha vinto premi e grant in Italia, Germania, Svizzera e Stati Uniti, tra cui Henri Nannen Preis (2019), Georg von Holtzbrinck Preis (2018), l’Otto Brenner Preis (2018), Di Pubblico Dominio (2018)9, Volkart Stiftung Grant (2017), The Pollination Project Grant (2016). È autrice di Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo (Settenove, 2018), un’inchiesta internazionale, un libro, una mostra fotografica che si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo.

Fabio Ciconte è direttore dell’associazione ambientalista Terra! onlus e portavoce della campagna Filiera sporca, contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro in agricoltura, di cui ha curato i rapporti di ricerca. Impegnato da anni in battaglie ambientali e sociali, ha realizzato diverse inchieste giornalistiche sulle filiere agroalimentari per Internazionale e redatto pubblicazioni e studi per enti pubblici e privati. È componente del comitato scientifico della Fondazione Osservatorio sulla criminalità in agricoltura e sul sistema agroalimentare, guidata dal procuratore Giancarlo Caselli, e per quasi un decennio è stato Direttore dell’Ufficio Attivismo di Amnesty International - Italia e, prima ancora, di Greenpeace Italia. È inoltre autore, insieme a Stefano Liberti, de Il Grande Carrello – chi decide cosa mangiamo, un libro (Editori Laterza, 2019) che disvela da dove arriva il cibo che compriamo al supermercato, chi ne decide il prezzo e la disposizione sugli scaffali, chi paga davvero il costo delle offerte promozionali e qual è l’impatto sulla qualità dei prodotti che mangiamo.

Lo Stato Sociale è un gruppo musicale italiano nato nel 2009, formato da tre DJ di Radiocittà Fujiko di Bologna: Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti. Nel 2011 la formazione viene ampliata a quintetto con l’ingresso di Enrico Roberto e Francesco Draicchio. Nel 2018 la band partecipa al Festival di Sanremo classificandosi al 2º posto con la canzone Una vita in vacanza.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ