Roma 20 agosto 2018
17 maggio 2018

Gianluca Mech in Parlamento: “Per alimentarsi in modo sano basta poco”

Al convegno promosso dall’imprenditore veneto si sono confrontati esperti e politici. Tra i presenti anche l’ex inviato di Striscia la notizia, Fabio De Nunzio, che ha dichiarato di voler iniziare una dieta
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

È allarme obesità anche in Italia, dove sono circa 6 milioni le persone in sovrappeso (più del 10% del popolazione). Il costo per lo Stato è altissimo: 4,5 miliardi di euro ogni anno. Pensate che un paziente diabetico costa circa 2.900 euro l’anno a fronte dei 1.300 euro che il SSN sborsa per ogni altro cittadino.

Il problema del sovrappeso, che in altre Paesi come l’Indonesia o gli Stati Uniti è ancora più sentito, rischia di dilagare a macchia d’olio anche in Italia. Infatti, ogni anno si registrano 57 mila morti per cause legate all’eccesso di peso. Sovrappeso e obesità sono responsabili di circa l’80% dei casi di diabete, del 55% dei casi di ipertensione e del 35% dei casi di cardiopatia ischemica e di tumori. Inoltre l’Italia registra il primato per sovrappeso e obesità nella fascia d’età compresa tra i 6 e i 9 anni e l’aumento dell’obesità infantile segna un +2,5% ogni 5 anni.

Gianluca Mech, padre della Dieta Tisanoreica, dopo uno dei tanti viaggi in America, ha documentato la sua esperienza in Parlamento: “Mi occupo di politici e non di politica”, ha esordito Mech parlando ai giornalisti che hanno notato il suo ingresso a Montecitorio. Il noto imprenditore veneto, nel corso del suo intervento, ha parlato dei problemi legati all’obesità tra i minori.” “I ragazzi, sempre più spesso, mangiano in modo sbagliato alle macchinette a scuola o quando sono in giro con gli amici. Per alimentarsi in modo sano basta poco”, ha continuato Mech.

Nel corso del convegno hanno preso parte l’On. Edmondo Cirielli (Questore Camera dei Deputati), Gianluca Mech, l’On. Nunzia De Girolamo, Potito Salatto (Aiop - Associazione Sanità Privata), Luisa Regimenti (Presidente MeLCO - Società Italiana Medico-giuridica, Medicina Legale Contemporanea), Matteo Bompani - Ricercatore Biomedico all’Istituto San Raffaele di Roma e Fabio De Nunzio, ex inviato di Striscia e autore del libro intitolato “Sotto il segno della bilancia”.
Erano tre anni che il buon Fabio non parlava ed in occasione del convegno promosso da Mech ha raccontato nella sala dei Gruppi Parlamentari tutti i problemi che un obeso deve affrontare nella vita quotidiana. “In treno devo persino prenotare due posti. Succede anche questo ad uno come me che pesa 130 kg. Ora che ho conosciuto Gianluca farò finalmente la dieta”, ha svelato l’ex inviato di Striscia la notizia.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ