Roma 20 settembre 2018
12 giugno 2018

Frascati Scherma: Palumbo e Rosatelli vice campioni d’Italia, De Costanzo, Vecchi e Gulotta terzi

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Frascati Scherma: Palumbo e Rosatelli vice campioni d'Italia, De Costanzo, Vecchi e Gulotta terzi
ARGOMENTI
- Sport

Frascati (Rm) – I campionati italiani hanno confermato Frascati Scherma e i suoi atleti come assoluti protagonisti della scena nazionale. Davvero tanti i piazzamenti ottenuti nelle gare individuali a cominciare dall’argento nel fioretto femminile di Francesca Palumbo, battuta solamente in finale da Alice Volpi che si allena spesso a Frascati. La Palumbo (nella foto di Augusto Bizzi sul podio assieme alla De Costanzo, alla Volpi e alla Favaretto) ha ceduto col punteggio di 15-9 dopo aver superato in semifinale l’altra atleta del Frascati Scherma Valentina De Costanzo (piegata per 15-7 e alla fine ottima terza) e nei quarti di finale la carabiniera Martina Senigalia. Se il fioretto femminile ha avuto un podio quasi tutto dal “sapore frascatano”, non è andata molto peggio tra gli uomini. Anche in questo caso, infatti, è arrivato uno splendido argento per merito di Damiano Rosatelli che si è arreso solo nell’atto conclusivo contro Francesco Ingargiola col punteggio di 15-12. In semifinale Rosatelli aveva superato sempre per 15-12 lo jesino Tommaso Marini, mentre col medesimo punteggio aveva estromesso ai quarti di finale il compagno di società Francesco Trani che ha così concluso al settimo posto. Tra i migliori otto anche Andrea Baldini, esperto fiorettista toscano che da tempo ha scelto Frascati come società di allenamento e che è stato fermato dallo stesso Marini ai quarti di finale. Doppia medaglia di bronzo dalla sciabola femminile dove la corsa di Irene Vecchi e Loreta Gulotta si è interrotta in semifinale. La prima è stata sconfitta da Sofia Ciaraglia (che poi si è aggiudicata la prova) col punteggio di 15-12, mentre la seconda è stata battuta da Caterina Navarria per 15-10. Nella medesima gara da segnalare anche il notevole quinto posto di Lucia Lucarini (tesserata per i Vigili del Fuoco, ma da tempo allenata a Frascati dal maestro Andrea Aquili), fermata ai quarti di finale dalla stessa Gulotta.

Doppio titolo di vice campione d’Italia individuale anche per il paralimpico Gianmarco Paolucci, battuto solo da Marco Cima sia nella finale del fioretto che in quella della sciabola, categoria B.

Tre belle soddisfazioni e una piccola delusione, infine, dalle prove a squadre: sono rimaste in serie A1 sia le due squadre di fioretto (quella maschile composta da Tommaso Fabrizi, Alessandro Gridelli, Andrea Funaro e Lorenz Lauria e quella femminile formata da Ludovica Genovese, Andrea Lucrezia Grimaldi, Alessandra Conti e Serena Puglia) che quella di sciabola femminile (con Chiara Crovari, Lucia Lucarini, Maria Chiara Palumbo e Livia Manca), mentre non ce l’ha fatta a salvarsi il team di sciabola maschile composto da Edoardo Ramunno, Flavio Mancini, Emanuele Marronaro e Damiano Rosati.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ