Roma 13 ottobre 2019
21 agosto 2019

Fiamme a bordo del 301, bus brucia sulla Cassia

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Fiamme a bordo del 301, bus brucia sulla Cassia
MUNICIPI E QUARTIERI

Una macchina della Polizia Municipale, una gazzella dei Carabinieri e due mezzi dei Vigili del Fuoco circondavano l’ennesimo autobus andato a fuoco nella Capitale.

Oggi, intorno alle 11 del mattino, a bordo del 301 tutto è accaduto in un attimo. Il mezzo dell’Atac percorreva via Cassia (all’altezza dell’incrocio con via Cassia nuova) quando alcuni passeggeri hanno capito che qualcosa non andava. Una forte puzza di fumo proveniva dalla parte posteriore del mezzo.
Immediatamente l’autista ha fatto scendere i passeggeri, poco prima che le fiamme avvolgessero l’autobus. Finestrini distrutti e sedili squagliati testimoniano la violenza del fuoco.

Non si è trattato di un principio di incendio ma di un importante rischio che ha messo a repentaglio la vita dei passeggeri. Per questo motivo le forze dell’ordine hanno sequestrato vettura: occorre capire se si sia trattato o meno di un incendio doloso.

"Nella giornata di oggi un nuovo autobus dell’Atac ha preso fuoco, stavolta mentre svolgeva servizio lungo la via Cassia. Si tratta dell’ennesimo episodio di un mezzo in fiamme e dobbiamo ringraziare la fortuna se passeggeri ed autista si sono messi in salvo per tempo. Casi frequenti, allarmanti e purtroppo quasi sistematici per una flotta Atac complessivamente inadeguata. La vettura in questione era in servizio dal 2003. Il ’FLAMBUS’ di oggi conferma il rischio sicurezza nella Mobilità per i romani mentre i famosi bus israeliani sono ancora fermi. Il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti attende l’udienza di merito il 18 dicembre, sulla possibilità di far entrare gli Euro 5 in circolazione per svecchiare la flotta Atac, nel frattempo la Raggi sta affacciata al balcone del Campidoglio ad aspettare. Il contratto con la società Basco che li ha forniti è stato sciolto e, passata la crisi di governo, questi mezzi da parcheggiati rischiano di essere dimenticati. Chiederò la convocazione dei vertici Atac in commissione trasporti per chiarire e speriamo risolvere la triste vicenda degli autobus che quasi quotidianamente prendono fuoco." Così Davide Bordoni coordinatore romano di Forza Italia e capogruppo in Campidoglio

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO