Roma 13 ottobre 2019
20 giugno 2019

Festa della musica: Fondazione Romaeuropa presenta "Nel Sud", l’istallazione video di Mai Mai Mai

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Festa della musica: Fondazione Romaeuropa presenta "Nel Sud", l'istallazione video di Mai Mai Mai
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

LA FONDAZIONE ROMAEUROPA
Nell’ambito de
La Festa della Musica di Roma
Presenta:

“Nel Sud”

Installazione video di Toni Cutrone, aka Mai MaiMai

Dalle 16 alle 22

21 GIUGNO - Sala della Chiesa di Santa Rita da Cascia in Campitelli

INGRESSO GRATUITO

Toni Cutrone - Mai Mai Mai parteciperà con la Fondazione Romaeuropa alla Festa della Musica di Roma promossa da Roma Capitale del 21 giugno nella Sala della Chiesa di Santa Rita, (dalle 16 alle 22 a ingresso gratuito) con il suo nuovo progetto “Nel Sud”, prosecuzione dei precedenti lavori della "trilogia mediterranea" usciti per Boring Machines, Yerevan Tapes & NotNot Fun.

L’installazione video, ambientata in alcune zone di Puglia, Calabria, Basilicata e Sicilia, mostrerà estratti di archivio dei riti religiosi antichi del Sud, accompagnati dalle sonorità dei canti religiosi modificati, ristrutturati e sintetizzati da Toni Cutrone.

La musica di Mai MaiMai e i suoni d’archivio dell’epoca sono pensati per affiancare le potenti immagini immortalate da registi che hanno fatto la storia del documentario etnografico italiano ispirato alle ricerche di Ernesto De Martino: Luigi Di Gianni, Gianfranco Mingozzi, Vittorio De Seta e Cecilia Mangini.

I loro filmati, montati e manipolati in tempo reale dal video-artista Simone Donadoni, ci fanno vagare nel Mezzogiorno italiano, esplorando l’intreccio tra ritualità pagana e cattolicesimo nell’Italia del Sud, la fatica e la dignità del vivere e del morire, la fragilità dell’uomo soggiogato dalla Natura, dal "Divino" e dal "Magico".

Il progetto, presentato al Pesaro Film Festival 2016, racconta l’approdo nel Meridione di un’Italia lontana, della quale il tempo ha quasi cancellato ogni ricordo: tra nascenti fabbriche, vita rurale e antiche scene di pesca, rituali al limite tra il magico e il religioso ed una quotidianità ormai avulsa, lontana da tutto e da tutti.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ