Roma 24 aprile 2019
24 maggio 2018

Consumo consapevole: un ponte verso la libertà. Convegno con Franco Berrino e Lucia Cuffaro

Introduce Ass. Ambiente Montanari
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

"Consumo consapevole: un ponte verso la libertà" è questo il titolo del convegno che avrà luogo venerdì 25 maggio dalle ore 17.30 presso l’Arancera di S. Sisto (in Via Valle della Camene, n. 11) a Roma, dove interverranno il dott. Franco Berrino, medico epidemiologo di fama internazionale e fondatore de La Grande Via, e Lucia Cuffaro, presidente del Movimento per la Decrescita Felice.
A introdurre l’incontro sarà l’assessore alla Sostenibilità Ambientale di Roma, Giuseppina Montanari, che interverrà sul tema dello spreco di cibo e del recupero delle eccedenze alimentari. Modera la conduttrice di Radio Cusano Campus, Misa Urbano. Un incontro organizzato dal Movimento per la Decrescita Felice e La Grande Via, con il patrocinio di Roma Capitale, la collaborazione del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018 e il supporto come media partner di Radio Cusano Campus e GreenStyle.

“Essere liberi significa poter agire senza costrizioni o impedimenti esterni – affermano Franco Berrino e Lucia Cuffaro – siamo liberi di prenderci cura del nostro corpo? Abbiamo la possibilità di scegliere senza coercizioni il cibo che mangiamo e di salvaguardare così la nostra salute?”.

Partendo da queste domande si svilupperà l’incontro che vuole essere ponte verso una nuova consapevolezza: “il diritto alla salute, il diritto alla gioia, il diritto alla qualità del cibo e dell’ambiente sono intrinsecamente legati alla nostra volontà di conoscere e di scegliere consapevolmente, liberi dai condizionamenti mediatici e commerciali a cui siamo quotidianamente sottoposti. - proseguono Berrino e Cuffaro - Nel nostro vivere quotidiano possiamo fare tanto. Attraverso una serie di pratiche, che trasmettano la cultura dell’autosufficienza e la riappropriazione di antichi saperi, della decrescita e della sobrietà. La conoscenza delle etichette e delle sostanze dannose che si nascondono nei cibi che mangiamo e nelle bevande che sorseggiamo è fondamentale per essere dei liberi e informati ConsumatTori. Filiere corte, local, bio, gruppi di acquisto solidali, cucina Macromediterranea, preferenza di alimenti con provenienza vegetale, sono scelte che ci permettono di riappropriarci del nostro tempo e del nostro denaro, con immenso beneficio per la nostra salute e nel rispetto della Terra che ci ospita".

Durante l’evento saranno sviluppati temi legati all’impatto ambientale dei consumi, allo spreco alimentare e al recupero delle eccedenze; sarà spiegato come leggere le etichette e fare una spesa più sana e sostenibile; saranno illustrate diverse pratiche di autoproduzione semplici, economiche ed efficaci; sarà infine trattato il tema della cucina Macromediterranea, un modo di mangiare sano, che riprende le antiche tradizioni culinarie italiane che per secoli hanno garantito prosperità e salute ai popoli del Mediterraneo.

INGRESSO LIBERO previa registrazione al link (posti limitati)

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ