Roma 5 dicembre 2019
12 novembre 2016

CATCH A FYAH: tour di supporto ai Mellow Mood

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
CATCH A FYAH: tour di supporto ai Mellow Mood
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Eventi

Primo tour di supporto ai Mellow Mood per la giovane band Pordenonese.
I Catch a Fyah proporranno dal vivo il loro ultimo album "Shine" prodotto da Paolo Baldini, già produttore di Mellow Mood e Tre Allegri Ragazzi Morti

Queste le date del Tour:

04 Novembre 2016 - Modena - Vibra
05 Novembre 2016 - Perugia - Urban
11 Novembre 2016 - Ranica (BG) - Druso
12 Novembre 2016 - Senigallia (AN) - Mamamia
19 Novembre 2016 - Milano - Alcatraz
25 Novembre 2016 - Torino - Hiroshima Mon Amour
26 Novembre 2016 - Roma - csa Intifada
02 Dicembre 2016 - Firenze - Flog

I Catch a Fyah sono una giovane band pordenonese, formatasi nel 2010, con la passione per la musica in levare. Le diverse esperienze di ascolto dei componenti del gruppo, che spaziano dalla dancehall alla roots music passando per il newroots, si sono fuse in un sound unico e frizzante ricco di idee e varietà di stile.
Nel dicembre 2010 registrano il loro primo E.P. di sei tracce presentato in vari palcoscenici e locali del triveneto. In due anni di attività live hanno avuto l’occasione di aprire concerti a musicisti di elevata importanza non solo nella scena locale, quali Wicked Dub Division, Mellow Mood, Ska-J, Raphael & The Eazy Skankers e Anansi; si sono inoltre esibiti per due anni consecutivi sul palco del “Carnevalanga” in occasione del carnevale di Venezia. Nel luglio 2012 hanno partecipato al "Pamali Festival" suonando prima di Alpha Blondy & The Solar System.
Nel febbraio 2016 pubblicano l’album di debutto "Shine" per Alambic Conspiracy. L’album, prodotto da Paolo Baldini, è stato anticipato da due singoli, “Put your shoes on” e “Someone Says So” e rappresenta il punto di arrivo, ma anche di partenza, della giovane band di Pordenone. Dentro “Shine” sono racchiuse le esperienze della band degli ultimi anni, veri e propri pezzi di vita, immortala ti dallo sguardo di Paolo Baldini che ha donato al disco un senso ulteriore di maturità e completezza. “Shine” è un invito a lasciarsi investire dalle cose che ci donano più luce, più calore, nonostante tutto. A lasciarsi coinvolgere da ciò che si vive, a crescere anche attraverso le delusioni, oltre che dalla gioia e dalle serenità. È una raccolta di emozioni che provengono senza filtri da chi scrive, e che l’ascoltatore ricreerà coi propri contorni.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ
VOSTRE NEWS DAL MUNICIPIO