Roma 26 aprile 2019
23 maggio 2018

Castelverde calcio (I cat.), Casarola: «Stagione più che positiva, ma abbiamo un rammarico…»

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Castelverde calcio (I cat.), Casarola: «Stagione più che positiva, ma abbiamo un rammarico…»
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI
- Sport

Roma – Sesto posto. La Prima categoria del Castelverde conclude il campionato con il 2-2 sul campo del Real Tuscolano e con un buon piazzamento finale che, al momento, non dà certezze sulla partecipazione alla prossima Coppa Lazio. «Ma il presidente Fiorini ci ha già comunicato l’intenzione della società di fare domanda di partecipazione, quindi bisognerà attendere i ripescaggi in Promozione e poi la situazione sarà più chiara». Parole e musica sono di mister Damiano Casarola, condottiero di questo Castelverde giovane e sbarazzino che a tratti ha fatto intravedere un calcio davvero piacevole.

«Credo che il voto a questa squadra sia sicuramente positivo, se devo tradurlo in cifre direi “7 meno meno”. Il motivo? Siamo soddisfatti di quello che ha fatto questo gruppo, ma rimane il grosso rammarico di aver lasciato nove punti nelle sfide con le ultime quattro della classe, mentre con le prime abbiamo saputo spesso raccogliere tanto. In particolare, a mio parere è stato fondamentale il pareggio sul campo dell’Atletico San Lorenzo per il mancato raggiungimento del quinto posto. Peccato, ma questa è una squadra molto giovane che ha ampi margini di crescita. Comunque abbiamo fatto 15 punti in più rispetto alla scorsa stagione, migliorando sia i dati numerici della difesa che quelli dell’attacco, a dispetto della partenza dell’ex bomber Halauca autore di 26 gol nela passata annata. Inoltre questo è il miglior piazzamento degli ultimi tre anni e questo sottolinea la bontà del lavoro di questo gruppo».

L’ultimo turno è stato indubbiamente condizionato dal risultato (già acquisito in mattinata) del Setteville Caserosse quinto della classe. «Ero andato a vedere la loro partita sul campo del Tirreno per capire se ci fossero margini di sorpasso, invece hanno vinto in extremis e dunque la nostra sfida con il Real Tuscolano ha perso sicuramente di significato. Abbiamo fatto giocare ben cinque ragazzi della Juniores nel corso della sfida e uno di loro, Campisano, ha siglato anche il gol del 2-2 finale al suo esordio tra i più grandi». Per la cronaca, il Castelverde era passato in vantaggio con la rete di Falcetta a inizio ripresa, poi il Real Tuscolano ha operato il sorpasso prima di venire raggiunto nel finale. «Ora possiamo iniziare a programmare il futuro. Credo che questa squadra, con pochi e mirati innesti, possa provare a migliorare il sesto posto di quest’anno. Concordo in tutto con la linea del mio club e con le recenti dichiarazioni del dg Longo: vogliamo provare a salire in Promozione nel prossimo futuro e lo vogliamo fare attraverso il lavoro del campo e la valorizzazione dei giovani. Il prossimo anno avremo il vantaggio di poter partire già da una base importante e cercheremo di crescere ancora» conclude Casarola.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ