Roma 24 maggio 2019
19 marzo 2019

Anziana trovata morta in casa a Roma con dello scotch sulla bocca

Il corpo della donna, 71 anni, è stato trovato dalla nipote in un appartamento di un palazzo in via Carlo Lorenzini, alla periferia della Capitale. Sul posto la polizia e la scientifica per i rilievi
Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
Anziana trovata morta in casa a Roma con dello scotch sulla bocca
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Una donna di 71 anni è stata trovata morta in casa con la bocca e il naso chiusi da del nastro adesivo, in un appartamento di un palazzo in via Carlo Lorenzini, alla periferia di Roma. A trovare il corpo è stata la nipote, che era andata a trovarla e che ha poi dato l’allarme. Il cadavere dell’anziana era disteso a terra nella camera da letto. Sul posto sono intervenuti i poliziotti del Commissariato Fidene e la scientifica per i rilievi. Secondo quanto si apprende, la donna viveva da sola in casa e soffriva da tempo di depressione. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, compreso il suicidio.
La salma è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause della morte.

Dai rilievi non sarebbero stati riscontrati segni di effrazione sulla porta e l’appartamento era perfettamente in ordine. Stando alle prime verifiche non sembrerebbe che manchi nulla. Quando la nipote è entrata in quella casa si è diretta nella camera da letto della 71enne scoprendo il corpo ormai senza vita sul pavimento. Il cadavere era riverso a terra accanto al letto. All’arrivo dei soccorsi, i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ