Roma 18 ottobre 2019
11 maggio 2019

‘Acilia Partigiana. Eroi venuti dal Popolo’ di Lorenzo Proia, a fine maggio la presentazione a Capelvenere

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
‘Acilia Partigiana. Eroi venuti dal Popolo' di Lorenzo Proia, a fine maggio la presentazione a Capelvenere
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

“Il volume che ho scritto, ‘Acilia Partigiana – Eroi venuti dal Popolo’ è da diversi giorni pienamente in commercio. ‘Acilia Partigiana’ è incentrato sulla Resistenza nell’odierno X Municipio del Comune di Roma, ovvero tra Ostia ed Acilia, che fu guidata dal mio prozio Lido Duranti e da mio nonno, suo fratello Nello Duranti.
La tesi del libro è che vi sia una ‘continuità partigiana’ nel rione che arriva sino ai giorni nostri, partendo da quel settembre del 1943 in cui un pugno di uomini scelsero di impugnare le armi contro gli occupanti nazisti della Capitale, divenendo presto oltre 70 armati, quasi tutti della borgata di Acilia.

Il libro – con la prestigiosa prefazione dell’urbanista Paolo Berdini – è infatti diviso in tre capitoli e una appendice: nel primo capitolo, il principale, si tratta della Resistenza vera e propria mostrando la copiosa documentazione inedita che ho ritrovato negli Archivi e che dimostra scientificamente la partecipazione attiva di un’intera borgata della ‘periferia della periferia’ di Roma alla lotta armata nelle file del PCI, delle Brigate Garibaldi, come mostra la documentazione, e non di Bandiera Rossa come si era sinora sostenuto, in buona parte anche per mano della poca Storiografia disponibile a riguardo: molto è infatti il materiale di ricerca (archivi; familiari dei Partigiani; testimoni del tempo) a sostegno di questa ‘Acilia garibaldina’ ed è la seconda assoluta novità dopo la dimostrazione della stessa Acilia alla lotta armata in massa, un fatto che la accomuna al Quadraro che tutti nel quartiere hanno sempre saputo senza per questo far emergere con il dovuto orgoglio questa realtà storica”. Così Lorenzo Proia, Responsabile di ‘Progetto Duranti’ e autore del libro entrato ora in commercio ‘Acilia Partigiana. Eroi venuti dal Popolo’.

“Il secondo capitolo – continua Proia - verte poi sulla ‘Prima Repubblica’ e sull’impegno del Partigiano Nello Duranti, che fu consigliere nel Municipio del tempo, tra i ‘fondatori’ potremmo dire; sindacalista CGIL nazionale; dirigente del PCI a Roma e nel Lazio; ma soprattutto un abitante di Acilia, di origini proletarie, stimato dalla popolazione della borgata ma anche dal mondo della cultura, amico e collaboratore stretto di Giuseppe Di Vittorio, di Tina Costa, di Giovanni Berlinguer, di Piero della Seta. In questo capitolo c’è anche una preziosa analisi della violenza neofascista a Ostia, con il racconto di uno scontro tra il democratico PCI e l’antidemocratico MSI in Piazza Anco Marzo di particolare importanza, la testimonianza inedita ci viene dall’ultimo Partigiano del X Municipio, Bruno Peverini, che al tempo era Segretario della adiacente Sezione comunista e che descrive la storia sua e di tutti i Partigiani che hanno vissuto in questo Municipio, scomparsi purtroppo prima di lui”.

“Il terzo – conclude Proia – parla invece del presente, dei giovani. Dai liceali agli attivisti umanitari in Siria, esempi positivi, che però hanno chiaro il valore della Memoria. E poi si parla della storia delle Commemorazioni, soprattutto le più indicative e molto, dal principio alla fine del testo, di Piazza Capelvenere e del suo quartiere. Con l’obiettivo di darle maggiore dignità e, perché no, prestigio. Il libro è acquistabile nelle principali librerie di Ostia così come in tutti gli Store online.
Lo presenteremo a fine maggio a Capelvenere in una sola occasione, essendo inserito all’interno di un circuito di riqualificazione culturale, morale, politica e urbanistica di Acilia a partire da Capelvenere, per la quale ‘Progetto Duranti’ è impegnata su molti fronti e ha una prospettiva globale di valorizzazione dell’interland, che non può che fare bene a tutto il X Municipio e quindi anche a Roma e al Litorale”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ