Roma 23 gennaio 2020
30 agosto 2019

A "Tiberis" arriva il Beach Volley

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI
A "Tiberis" arriva il Beach Volley
MUNICIPI E QUARTIERI
ARGOMENTI

Tiberis, la spiaggia sul Tevere realizzata all’altezza di Ponte Marconi, ospita la tappa finale del Beach Volley Tour Lazio. Per la prima volta nella storia sabato 31 agosto, dalle 9 alle 17, il circuito regionale promosso da Fipav Lazio e Istituto per il Credito Sportivo farà tappa sulle sponde di un fiume, presso la “Spiaggia fluviale Tiberis”, lungotevere Dante 1, Ponte Marconi.

La manifestazione è l’evento speciale conclusivo del tour che dal mese di giugno ha coinvolto le spiagge di Latina, Formia, Terracina, Sperlonga e Ostia, con una presenza sempre più numerosa di atleti e spettatori che hanno portato l’edizione di quest’anno ad essere la più partecipata di sempre.

La kermesse sul Tevere, patrocinata anche da Roma Capitale, è l’ultimo appuntamento prima dell’atto conclusivo del Beach Volley World Tour 2019, che dal 4 all’8 settembre vedrà confrontarsi gli atleti più forti del mondo al Foro Italico.

Tiberis conferma così il suo carattere di spazio pubblico e gratuito, realizzato per restituire il Tevere a tutti i cittadini, dedicato a relax e sport, pronto ad ospitare manifestazioni ed eventi di primissimo livello. L’area attrezzata sul fiume è stata progettata dall’Ufficio speciale Tevere, realizzata dal Servizio Giardini del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, con la determinante collaborazione dell’associazione di cittadini-volontari Agenda Tevere Onlus.

“La divertente competizione sportiva che si è creata tutti i pomeriggi a Tiberis, con le partite tra i diversi gruppi di giovani e meno giovani che frequentano il parco fluviale, si arricchisce dei professionisti”, dichiara il delegato della sindaca Virginia Raggi alla riqualificazione del Tevere, Silvano Simoni. “Anche questa avvincente manifestazione sportiva è il risultato di una corretta pianificazione e pragmatica azione dell’Ufficio Speciale Tevere di Roma Capitale, in piena sinergia con il volontariato impegnato per la riqualificazione del Tevere. Si è trasformata una discarica abusiva in un giardino con vista mozzafiato sul fiume, dove si possono addirittura ammirare e riscoprire i locali magnifici aironi cenerini. E questo è solo l’inizio”.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ