Roma 11 dicembre 2018
21 maggio 2014

24 MAGGIO 2014 GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI E DEI GIARDINI

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Quest’anno anche i giardini visitabili parteciperanno alla GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI grazie ad un progetto promosso da APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia - in collaborazione con FEDERPARCHI

Anche a Roma e nel Lazio numerose le aperture straordinarie e i siti da riscoprire!

In occasione del 24 Maggio - Giornata Europea dei Parchi indetta dalla Federazione Europea dei Parchi (EUROPARC) – quest’anno si celebreranno per la prima volta anche i Giardini visitabili italiani. Un patrimonio unico al mondo capace di interpretare pienamente il messaggio della giornata e di rappresentarne l’“italianità”. Grazie alla prima edizione di “Italia Natura d’Europa: dalle aree protette ai giardini visitabili”, progetto promosso da APGI - Associazione Parchi e Giardini d’Italia in collaborazione con Federparchi, finalmente anche i giardini visitabili potranno legarsi ai valori, al messaggio e alla visibilità della Giornata Europea dei Parchi.

Italia Natura d’Europa prende spunto dalle attività di valorizzazione e tutela avviate proprio da Federparchi finalizzate alla salvaguardia della biodiversità del nostro paese. Il progetto rappresenta “l’anello mancante” tra i parchi, le riserve e il mondo dei giardini visitabili italiani.

Le aperture a Roma e nel Lazio

Anche a Roma e nel Lazio sono numerosi i giardini storici che in occasione della giornata celebrativa proporranno aperture ed iniziative speciali aprendo le porte di questi meravigliosi scrigni della natura!

A Roma, sabato 24 nel pomeriggio, apertura di Villa Celimontana con visita guidata del giardino che, immerso sulle alture del Monte Celio è oggetto di particolare interesse poiché ricco di una rigogliosa vegetazione grazie alla presenza di abbondanti acque sorgive; la visita al giardino sarà accompagnata anche dall’apertura straordinaria della storica sede della Società Geografica Italiana – ospitata a Palazzetto Mattei nel cuore della Villa - che presenterà al pubblico l’immensa collezione di antiche carte geografiche del ’700-’800 che riporteranno i visitatori nel passato, quando gli antichi esploratori andavano alla scoperta di mondi nuovi e terre sconosciute.

Aperture anche per il Parco di Villa Gregoriana a Tivoli grazie al FAI con l’iniziativa “visite con il direttore” per scoprire non solo la storia e le suggestioni del parco, ma anche aneddoti e fascinazioni, le alterne vicende del recupero, la conservazione attiva del verde; al Tuscolo porte aperte a Villa Mondragone (Monte Porzio Catone) - grazie all’Istituto Regionale per le Ville Tuscolane – che per l’intera giornata di sabato effettuerà visite guidate alla Villa e al parco. Più a sud si apriranno scrigni meravigliosi con l’apertura dei Giardini di Ninfa a Cisterna di Latina e dei Giardini della Landriana (Ardea) che dedicheranno alla giornata celebrativa l’apertura di domenica 25 Maggio.

Per chi invece ama spostarsi, da segnalare poco fuori Roma, l’apertura del Parco archeologico di Ocriculum Otricoli (Terni) che per le sue dimensioni, per lo stato di conservazione e le caratteristiche dei suoi monumenti rappresenta uno dei centri più importanti non solo dell’Umbria ma dell’Italia in generale.

Sul sito www.apgi.it l’elenco completo dei giardini che celebreranno il 24 Maggio 2014 e le info su orari e modalità di visita.

L’obiettivo della giornata celebrativa è di favorire l’afflusso del pubblico e di far divenire i giardini italiani sempre più una meta da conoscere, valorizzare, visitare e tutelare!

L’appuntamento è promosso da APGI - Associazione Parchi e Giardini d’Italia organizzazione nazionale di riferimento e coordinamento degli enti e dei soggetti pubblici e privati, che si occupano di parchi e giardini. Promossa da Arcus S.p.A. - Società per lo Sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, la costituzione dell’APGI è avvenuta con il coinvolgimento di alcune tra le organizzazioni italiane più attive nella tutela e valorizzazione del paesaggio e dei beni culturali: FAI - Fondo Ambiente Italiano, Touring Club Italiano, Associazione Dimore Storiche Italiane, Fondazione Ente Ville Vesuviane, I.R.Vi.T - Istituto Regionale Ville Tuscolane, Associazione Civita, Unione dei Garden Club d’Italia, Fondazione Monte Paschi Siena, Garden Club Giardino Romano, Promo P.A. Fondazione. Presidente dell’APGI è l’ambasciatore Ludovico Ortona, Vice Presidente l’architetto paesaggista Paolo Pejrone. Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha sottoscritto con APGI un protocollo di collaborazione per l’attivazione di progetti destinati ad incrementare la valorizzazione dei parchi e dei giardini storici.

Con il progetto Italia Natura d’Europa APGI ribadisce il proprio impegno per la promozione e la valorizzazione del patrimonio italiano legato ai giardini storici e ai flussi turistico-culturali che esso è capace di intercettare a livello internazionale. In proposito APGI rappresenta l’Italia nell’ambito del Progetto Europeo “Parks and Gardens of Europe” (PGE) che coinvolge diversi Paesi dell’Unione (tra cui Francia, Germania, Portogallo, Belgio, Gran Bretagna) ed è finalizzato a promuovere la conoscenza, lo studio storico, la valorizzazione dei parchi e dei giardini.

Il 24 Maggio rappresenta inoltre un prezioso momento di dialogo attivo e partecipato con il settore dei giardini visitabili italiani.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
TRAFFICO E VIABILITÀ