Roma 30 ottobre 2014
11 luglio 2012

CATARCI-DI VEROLI: Cavalcaferrovia Ostiense, lo si intitoli a Settimia Spizzichino

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

“La Giunta del Municipio Roma XI ha approvato un atto per richiedere formalmente alle Istituzione di Roma Capitale di intitolare il Ponte Ostiense (Cavalcafferovia) a Settimia Spizzichino.” - – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e Carla Di Veroli, Assessora alle Politiche Culturali e alla Memoria del Municipio Roma XI

“Nei giorni scorsi è stata vigliaccamente rimossa nottetempo la targa toponomastica della via dedicata a Settimia Spizzichino, nel Municipio XX.
Questo è accaduto proprio in un momento in cui a Roma la violenza omofoba e razzista è andata in scena quasi quotidianamente ed in un Municipio della Capitale si è tentato di intestare una via a Giorgio Almirante.
Settimia Spizzichino ha perso tutta la sua famiglia ad Auschwitz ed è stata l’unica donna superstite della retata del 16 ottobre del 1943 del Ghetto di Roma.

E’ stata testimone vivente dell’orrore dello sterminio, perchè nessuno potesse dimenticare, ha vissuto fino al giorno della sua morte nel Quartiere Garbatella, dove ha attivamente partecipato alla vita sociale e politica, non mancando mai di incontrare gli alunni delle scuole che serbano di lei un ricordo indelebile.”

“Si intitoli il Ponte alla Spizzichino – concludono Catarci e Di Veroli – a ricordo di ciò che Settimia ha rappresentato in tutta la sua vita: la sopravvivenza alla barbarie, la tenacia nel dialogo intergenerazionale, i valori della democrazia e dell’antifascismo.”

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
titleMeteo
Sereno e soleggiato
20°C  | Dettagli
La settimana »
TRAFFICO E VIABILITÀ