Roma 19 dicembre 2014
5 aprile 2014

Canonizzazione pontefici 26-27 aprile, il piano mobilità e servizi

Comunicato stampa - editor: M.C.G.
CONDIVIDI

Piano speciale per il 26 e 27 aprile, sabato e domenica, quando a Roma sono attesi in gran numero pellegrini e turisti per assistere alla canonizzazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II, e per un mese denso di appuntamenti (Pasqua il 20, Natale di Roma il 21, anniversario della Liberazione il 25).
Nell’occasione Roma Capitale ha predisposto misure straordinarie per potenziare mobilità e servizi. Le ha illustrate in Campidoglio il sindaco Ignazio Marino. Di particolare rilievo, in primo luogo, la pedonalizzazione dell’intera via dei Fori Imperiali da piazza Venezia al Colosseo, dal 18 aprile fino alle 19 del 4 maggio. "Avremo i riflettori di tutto il pianeta puntati addosso", ha detto il Sindaco. "Roma ce la farà. L’evento è decisamente importante anche per l’economia della nostra città, che punta al turismo religioso, culturale e congressuale".

Il piano, messo a punto da Roma Capitale, è stato realizzato in collaborazione con la Polizia Locale, la Protezione Civile capitolina, Ama, Agenzia per la Mobilità, Ares 118, Zetema, Unitalsi. Gli interventi partono il 13 aprile, domenica delle Palme, e proseguono fino al 4 maggio. Saranno dispiegate forze e risorse in base all’effettiva affluenza di persone. Queste le misure, settore per settore:

TRASPORTO PUBBLICO

Per i mezzi pubblici il piano è “modulare”, ossia a seconda dei flussi di arrivo, con un programma ad hoc per le giornate di sabato 26 e domenica 27 aprile, corse potenziate già da domenica 13 verso le aree di maggior affluenza e altre misure per il 1° maggio. Questo il piano per il 26 e 27 aprile:

Sabato 26 aprile 2014, notte di preghiera. Mezzi potenziati tra le 14 e le 24 per garantire l’afflusso graduale verso il centro: 14 linee bus verso San Pietro e centro storico, e le sei linee tram, adottano la cadenza oraria dei giorni feriali; in più, navette straordinarie in partenza dalle aree di parcheggio dei pullman.

Domenica 27 aprile. E’ la giornata della doppia canonizzazione in piazza San Pietro. 57 linee bus, tutti i tram (ad eccezione della linea 2) e le ferrovie regionali FL1 – FL3 – FL5 viaggiano con gli orari del sabato. Su strada anche le navette dalle aree sosta dei pullman, dalle 4 alle 16. In caso di forti flussi d’arrivo – registrati dal piano bus turistici fino a una settimana prima dell’evento – sarà anticipato alle 4 del mattino l’inizio corse della ferrovia concessa Roma-Viterbo (tratta urbana).

Discorso a parte per la metropolitana, che fa servizio no-stop, con orari feriali, da sabato 26 fino alle 24.30 di domenica 27. Solo la linea B1, domenica 27, viaggia normalmente dalle 5.30 alle 23.30.

Sia sabato che domenica saranno in funzione due biglietterie mobili, presso i capolinea temporanei delle navette a Termini e allo Stadio Olimpico.

PIANO PULLMAN

Quanto alla sosta dei pullman il piano, con le nuove regole varate dal Campidoglio, punta a contingentare il rilascio dei permessi giornalieri per le aree di sosta limitrofe al Vaticano. Definiti permessi specifici per queste aree: Aurelia (permesso A1), Olimpico (permesso B1), Martin Luther King (permesso B2), largo Cardinal Micara (permesso B3) e Terminal Gianicolo (permesso B4). Qui scatta il contingentamento nelle giornate di mercoledì, domenica e in occasione di eventi speciali, con il rilascio di un numero di permessi pari al numero di stalli disponibili.

Ad integrazione, previste misure specifiche per il 25-26-27 aprile (canonizzazione) e per giovedì 1° maggio (festa dei lavoratori): per queste giornate vengono individuate aree di sosta straordinaria, tali da non creare particolari problemi alla città (considerata anche la ridotta mobilità dei romani in quei giorni). Nel suo insieme, il sistema delle aree sosta è stato diviso in tre gruppi con un criterio – anche in questo caso – modulare: le diverse aree si andranno ad aggiungere man mano che aumenteranno le prenotazioni. In quei giorni i pullman entreranno in città solo avendo acquistato un permesso G ( “Grande Evento”), al costo di 50 euro, associato ad una specifica area di sosta.

Le aree di parcheggio per i bus turistici sono state individuate a ridosso dei principali nodi di scambio con il trasporto pubblico. L’Agenzia per la Mobilità ha intanto condotto una prima verifica dei parcheggi straordinari e sarà la Polizia Locale a dare l’ok definitivo con appositi provvedimenti. Complessivamente si ottengono così 4.326 posti pullman per 216mila persone (calcolando una media di 50 passeggeri a pullman). In aggiunta, si potranno utilizzare le aree di sosta lunga e parte di quelle a sosta oraria già previste nel piano generale pullman, per ulteriori 384 mezzi con 19.200 passeggeri.

SERVIZI IGIENICI E PULIZIA

AMA collocherà, per i giorni 26, 27 e 28 aprile, 980 bagni chimici (di cui 147 per disabili) e aprirà quelli fissi in muratura. I 980 WC chimici (439 a San Pietro, di cui 66 per disabili, e 541 – di cui 81 per disabili – nelle altre zone in centro e fuori) verranno posizionati sui punti dove si prevede maggiore affluenza: San Pietro – Conciliazione e aree adiacenti, parcheggi pullman, stazioni metro e ferroviarie, principali luoghi di culto, postazioni mediche Ares 118, piazze con maxischermi. I bagni in muratura sono quelli che si trovano a San Pietro, Caracalla, San Giovanni, piazza del Popolo, Colosseo, Tridente, San Paolo, piazza Navona.

Sempre AMA istituirà 20 presidi fissi di pronto intervento su quattro “macro-aree” a San Pietro e su via della Conciliazione, attivi dalle 7 del mattino fino a "cessate esigenze”, per mantenere e ripristinare il decoro urbano. Presidi AMA anche sulle altre aree “calde”: ponte Vittorio Emanuele II, le stazioni metro Ottaviano-Cipro-Lepanto, la stazione ferroviaria di San Pietro, le aree di parcheggio pullman di largo Cardinal Micara e via delle Fornaci.

POLIZIA LOCALE E SALA OPERATIVA

Il Corpo della Polizia Locale Roma Capitale è impegnato in attività straordinarie dal 13 al 28 aprile con 6.400 unità, di cui circa 4.400 concentrate tra il 25 e il 28 aprile. La base operativa per l’intero evento sarà allestita nella sala C.O.C della Protezione Civile di Roma Capitale (Porta Metronia), in collegamento diretto con la Prefettura attraverso il sistema di radiocomunicazione cellulare TETRA.

PROTEZIONE CIVILE

Dal 25 al 27 aprile saranno operativi circa 2.630 volontari, h24 su due turni da 12 ore. Presidieranno le aree interessate in base a un piano apposito, predisposto con l’Ares 118. Prevista la distribuzione di 4 milioni di bottigliette d’acqua.

DISABILI

L’Unitalsi accompagnerà alle funzioni religiose le persone con disabilità. Il servizio andrà richiesto chiamando il numero verde 800062026. Gli operatori saranno presenti in tre presidi: Sant’Uffizio, Traspontina e piazza Risorgimento. La discesa dei disabili dai pullmini avrà luogo in via Porta Cavalleggeri.

PIANO SANITARIO

Lo ha predisposto l’Ares 118, in base alle manifestazioni previste e alle stime di affluenza. Domenica 27 aprile saranno sul campo una tenda “codice bianco”, 13 punti medici avanzati, 5 punti di rianimazione, 42 mezzi di soccorso avanzato, 64 mezzi di soccorso di base, 81 squadre di soccorritori, 5 “punti mamma”, 2 auto di coordinamento, 4 auto mediche e 3 unità di crisi.

ACCOGLIENZA TURISTICA

Potenziati il 26 e 27 aprile i PIT (Punti Informativi Turistici) di Termini, Fori Imperiali, Castel Sant’Angelo e piazza delle Cinque Lune, con estensione dell’orario fino alle 22. Attivi, dal 26 al 28 aprile, tre punti aggiuntivi temporanei a Santa Maria Maggiore, piazza del Popolo e piazza Risorgimento, con 25 operatori e personale multilingue dalle 8 alle 22. In funzione anche i PIT fissi di via Marco Minghetti (angolo via del Corso), via Nazionale (altezza Palazzo delle Esposizioni), Fiumicino Aeroporto (Arrivi Internazionali Terminal T3), Ciampino Aeroporto (sala ritiro bagagli Arrivi Internazionali).

Previsto anche il lancio di una nuova Roma pass 48 hours e la distribuzione di una carta di Roma con tutte le indicazioni e informazioni utili.

MAXISCHERMI (a cura dell’Opera Romana Pellegrinaggi)

Per la Via Crucis solenne del Venerdì Santo (18 aprile) saranno collocati tre schermi su via dei Fori Imperiali (piazzetta senza nome, largo Corrado Ricci, PIT Visitor Center) e due al Colosseo (Arco di Costantino e via di San Gregorio). Quelli dei Fori Imperiali resteranno in piedi fino al 28 aprile, per mandare informazioni di servizio e per l’evento al Foro di Augusto la sera del 21 aprile. Quelli montati al Colosseo saranno spostati altrove, dopo il Venerdì Santo, per i pellegrini che il 27 aprile non potranno raggiungere piazza San Pietro. Possibili ubicazioni: piazza Navona, piazza del Popolo, Castel Sant’Angelo, Santa Maria Maggiore.

INFORMAZIONE

Roma Capitale farà da raccordo per tutta l’informazione di servizio su accoglienza, trasporti, sicurezza. La comunicazione, a partire dalla campagna di annuncio e di benvenuto ai pellegrini, passerà per più canali: il nostro portale, i social network e ancora newsletter, radio, manifesti e “retrobus”. L’Agenzia per la Mobilità darà informazioni attraverso la radio in metropolitana, i monitor degli autobus e delle banchine delle stazioni metro, i pannelli a messaggio variabile su strada, le paline alle fermate degli autobus, siti web e app.

CONDIVIDI
COMMENTA L'ARTICOLO
COMMENTI IN ARCHIVIO
titleMeteo
Sereno (notte)
6°C  | Dettagli
La settimana »
TRAFFICO E VIABILITÀ