Roma 10 dicembre 2016

Libri: presentazione "Mille donne in me" di Loretta Goggi

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 10 marzo 2016
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

Giovedì 10 marzo, ore 18.00 presso la Feltrinelli Libri e Musica in galleria Alberto Sordi 33, Roma Loretta Goggi presenta il suo nuovo libro con Stefania Zizzari:

"Mille donne in me" di Loretta Goggi

Loretta Goggi non è soltanto una grande protagonista del palcoscenico, ma anche un’autrice dalla penna felice, calda e raffinata. Loretta ha scelto di confrontarsi con dodici figure femminili che hanno lasciato un segno nella sua vita ispirando passioni, scelte, amori, successi e carriera. Sono dodici “amiche del cuore” di grandissimo fascino, narrate in pittoresco disordine, così come sono venute dal cuore: la pittrice impressionista Berthe Morisot, l’attivista nera Angela Davis, la forte e sfortunata Marianna Ucrìa, l’attrice comica Tina Pica, la pianista Clara Wieck Schumann, l’intrigante e sensuale Valentina di Crepax, la ballerina Margot Fonteyn, la regina della cosmesi Estée Lauder, la plurimedagliata Valentina Vezzali, la poetessa Alda Merini, la studiosa dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro Lucia Del Mastro e la coraggiosa sudanese condannata per apostasia Meriam Yahia Ibrahim Ishag.

Specchiarsi in questi profili maestosi è un invito a guardarsi dentro, a viaggiare nella propria anima, un’occasione per parlare ancora dell’amore e del dolore delle donne, della propria voglia di vivere e di affermarsi senza sotterfugi e aggressività, e di quel dono di cui ogni sorella-madre-nonna-amica è portatrice: la resilienza.

Loretta Goggi, nata a Roma il 29 settembre 1950, è l’artista femminile più completa dello spettacolo italiano. Attrice, conduttrice televisiva e radiofonica, cantante, autrice di canzoni, ballerina, intrattenitrice, imitatrice, doppiatrice. Luchino Visconti disse di lei: «Datemi Loretta Goggi, ne farò una nuova Liza Minnelli». A nove anni, accompagnata dai genitori a un provino per il giallo televisivo di Anton Giulio Majano “Sotto processo”, ottiene la parte. Quel ruolo segna l’inizio di una straordinaria carriera di attrice televisiva che la vede recitare in quasi tutti gli sceneggiati più importanti degli anni Sessanta. La carriera di cantante, showgirl e imitatrice fiorisce negli anni Settanta e prosegue ininterrotta, quando giunge il successo di “Maledetta primavera” (secondo posto al Festival di Sanremo e oltre un milione di copie vendute in tutto il mondo), che sarà l’inizio di un periodo di grandi successi anche in teatro. Dopo la scomparsa del marito – ballerino, coreografo e regista – Gianni Brezza, si allontana per un periodo dal mondo dello spettacolo, ma poi torna da protagonista in televisione con il varietà “Tale e quale show”, alcune grandi fiction Rai fra cui “Un’altra vita” e a teatro nel musical. Il suo primo libro, Io nascerò, è diventato un bestseller.

COMMENTA L'ARTICOLO