Roma 22 settembre 2017

VITECULTURE FESTIVAL #illatopositivo al EX DOGANA

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 30 giugno 2017
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

DAL 30 GIUGNO AL 15 SETTEMBRE

EX DOGANA
Viale dello Scalo S. Lorenzo, 10, ROMA

PRIMAL SCREAM, KAMASI WASHINGTON, GEMITAIZ, LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA, ELIO E LE STORIE TESE, JAMES SENESE

Torna dal 30 giugno prossimo uno degli eventi più amati dal pubblico romano con un nuovo nome, una nuova location ma con lo stesso spirito e forza artistica di rinnovamento di sempre; Si tratta del VITECULTURE FESTIVAL, che negli ultimi anni era stato presentato all’interno dell’area del Parco del Laghetto di Villa Ada.

Da quest’anno il festival, uno dei più importanti di Roma, presenterà il proprio programma e le proprie attività collaterali all’interno di un posto completamente diverso per struttura ma di grande potenzialità creativa, l’EX DOGANA a Via dello Scalo di San Lorenzo, luogo che da diverso tempo è divenuto uno dei punti di riferimento degli amanti della musica e dell’elettronica a Roma.

SUL MAIN STAGE PASSERANNO ARTISTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI, QUALI I PRIMAL SCREAM, KAMASI WASGHINGTON, ELIO E LE STORIE TESE, COEZ, (quest’ultimo tutto esaurito nonostante la doppia apertura di prevendita di un mese prima e di pochi giorni fa) e tanti altri. Molti anche i contenuti extra musicali tutti concentrati nell’”area free” tra intrattenimento, formazione ed animazione sociale grazie alla collaborazione di un ampio numero di associazioni del territorio romano. Il palinsesto di spettacoli ed eventi artistici sarà affiancato da un calendario di appuntamenti dedicati alla convivialità nel segno del buon cibo e del buon bere. Una scelta ampia di formule per tutti i gusti dal vegan allo street food laziale, disponibili sempre, sia nell’area concerti che nell’area free

Come ogni anno c’è un modus vivendi. Quello del 2017 è “il lato positivo”. Lo scandire di questo percorso viene dettato da una volontà di cambiamento, da una spinta che vada in qualche modo a colorare il nostro stato d’animo e dia quella grinta per voler davvero migliorare le cose. Amare la nostra città vuol dire amare la nostra casa, la nostra condizione quotidiana, il nostro stile di vita. Iniziamo quindi da un sentimento forte ed energico e sotto questa Stella Cometa vogliamo semplicemente raccontare e mostrare che Roma non è solo la cronaca che i giornali amano o devono raccontare, ma c’è un mondo vero fatto di persone che si muove e vuole andare oltre questa barriera.

Roma non fa schifo – come molti scrivono e pensano, Roma è viva e noi vogliamo raccontarlo, anzi gridarlo a voce alta. Proviamo a farlo con un Festival e la sua musica: un evento ormai riconosciuto come “necessario per la cultura cittadina”. Ma la musica è solo l’origine e il pretesto per raccontare le realtà multi sfaccettate di questa città. VITECULTURE FESTIVAL è l’occasione per dare spazio a chi ogni giorno con coraggio fa un passo in più, a chi senza passare dalla commiserazione o da un sentimento nostalgico, guarda al futuro con ottimismo e cerca di andare avanti con positività.

Viteculture Festival vuole che questo sia il luogo dove trascorrere i mesi estivi, assistendo ai concerti, rassegne cinematografiche, mostre ed un corollario di attività formative.

Lo fa con uno spazio aperto tantissime ore ogni giorno, dove troveranno spazio un’area concerti fra le più prestigiose ed una free con stand di food e design e tantissimi eventi giornalieri tra piccoli concerti, incontri tematici e di lifestyle.

PROGRAMMA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

· 30/06/2017 - COEZ

· 01/07/2017 - THE ZEN CIRCUS

· 05/07/2017 - LUCKY CHOPS + FRANKIE CHAVEZ

· 06/07/2017 - TOUCH THE WOODSTOCK

· 10/07/2017 - CRISTINA DONÀ

· 10/07/2017 - THE LUMINEERS (presso AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA)

· 11/07/2017 - GAZZELLE+CANOVA

· 12/07/2017 - ARCHIVE

· 15/07/2017 - LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA + DIODATO

· 16/07/2017 - PRIMAL SCREAM

· 18/07/2017 - MECNA + DARGEN D’AMICO

· 20/07/2017 - KAMASI WASHINGTON

· 21/07/2017 – GEMITAIZ + MADMAN + PRIESTESS

· 24/07/2017 - CIGARETTES AFTER SEX

· 27/07/2017 - BOOMDABASH

· 28/07/2017 - ELIO E LE STORIE TESE

· 29/07/2017 - THE STARS FROM THE COMMITMENTS

· 02/08/2017 - ALBOROSIE

· 04/08/2017 - APRES LA CLASSE

· 06/08/2017 - SUD SOUND SYSTEM

COME ARRIVARE

La Venue Principale di Viteculture Festival è L’Ex Dogana di Roma
Viale dello Scalo San Lorenzo 10

TRAM
2, 3, 19 (Fermata Scalo S. Lorenzo)
5 (Fermata Labicano/Porta Maggiore)

BUS
50 (Fermata Via di Porta Maggiore)

BUS notturni
N10, N11

METRO
La fermata più vicina è la Fermata Manzoni della metro A

www.viteculture.com

BIGLIETTERIA
Acquisto e ritiro – Prevendite disponibili su booking.viteculture.com

I biglietti, salvo disponibilità, si possono acquistare anche la sera stessa del concerto al botteghino del Festival presso i cancelli di entrata
Gratuito : Disabili e accompagnatore, Under 13

info.festival@viteculture.com

30 GIUGNO 2017 COEZ – INGRESSO 17 EURO + D.P.

COEZ è a tutti gli effetti tra gli artisti più rappresentativi della scena musicale attuale e nel tempo si è affermato come uno dei più amati e apprezzati del nuovo cantautorato italiano.

La sua storia musicale inizia a 19 anni grazie al rap, quando da vita, insieme a due amici, al gruppo “Circolo Vizioso”. Producono il primo mixtape omonimo e, dopo un paio di anni, il primo disco ufficiale, “Terapia”, prodotto da Ford 78 e Sine.

Nel 2007, la conoscenza tra Lucci, membro del gruppo Unabombers, Hube e i due restanti componenti del Circolo Vizioso, porta alla formazione della crew Brokenspeakers.

Nel 2009 esce il primo disco “Figlio di nessuno”, edito da La Suite Records / Self, seguito dal fortunatissimo “Non erano fiori” del 2013 – prodotto da Riccardo Sinigallia , e “Niente che non va” del 2015.

Il 5 maggio 2017è uscito il suo quarto disco ufficiale dal titolo “FACCIO UN CASINO”. L’album è stato anticipato dal singolo omonimo – scritto insieme a Niccolò Contessa de I Cani - lanciato con grande successo su Spotify lo scorso 10 marzo, entrando subito nella playlist top 50 e rimanendo per 10 giorni al primo posto della Viral 50. Il singolo è divenuto Disco D’Oro digitale.

1 LUGLIO 2017 THE ZEN CIRCUS – INGRESSO 10 EURO + D.P.

Nove album ed un Ep all’attivo, diciotto anni di onorata carriera ed oltre mille concerti. Il Circo Zen ha riportato lo spirito padre del folk e del punk al moderno cantautorato con Andate Tutti Affanculo (2009), un album che l’ha consacrato dopo anni di duro lavoro. Il disco - per Rolling Stone fra i migliori 100 album Italiani di tutti i tempi - ha contribuito a definire la nuova generazione della musica italiana degli anni zero. Precedentemente la band ha collaborato con tre mostri sacri dell’alternative americano, come Violent Femmes, Pixies e Talking Heads in Villa Inferno (2008).

The Zen Circus si è costruito una credibilità condivisibile da pochissimi altri artisti nostrani grazie all’attività live più incessante, urgente e di qualità che si possa immaginare. Ha confermato e moltiplicato il proprio pubblico con Nati Per Subire (2011) fino a raggiungere la top ten della classifica Fimi/Gfk ed il primo posto di quella generale di iTunes con Canzoni Contro La Natura (2014). Oggi più che mai il gruppo si conferma come una certezza del rock indipendente Italiano, portabandiera indiscutibile della musica libera da vincoli: zero pose, zero hype, ma solo tanto, tanto sudore. Questa attitudine è stata premiata nel tempo da un pubblico affezionato e sempre più trans generazionale, che riempie ormai da anni i migliori club e i migliori festival del paese.

5 LUGLIO 2017 LUCKY CHOPS + FRANKIE CHAVEZ INGRESSO 10 EURO + D.P.

LUCKY CHOPS

Una presenza scenica dirompente e un’energia travolgente fanno dei Lucky Chops la brass band del momento, un piccolo ensemble di fiati che ha iniziato a muovere i primi passi proprio nelle metropolitane di New York. Rivestendo di un tocco vintage i più grandi successi del pop e del rock, i Lucky Chops ad ogni show mostrano le loro incredibili capacità tecniche e espressive, non tralasciando una particolare attenzione al songwriting, come si evince nei loro inediti, tra i quali Best Things.

FRANKIE CHAVEZ

Frankie Chavez è uno dei talenti più promettenti della nuova scena musicale portoghese, indicato da molti come la rivelazione del nuovo rock europeo. Polistrumentista (suona chitarra acustica ed elettrica, weissenborn, chitarra portoghese e varie percussioni) cantante ed autore dei propri brani, i suoi concerti riuniscono una vasta gamma di suoni. Il suo recente “Family Tree” è stato distribuito in tutta Europa, con ottime recensioni in Germania e nei Paesi Bassi.

7 LUGLIO 2017 TOUCH THE WOODSTOCK INGRESSO 18 EURO + D.P.

Va in scena il primo festival trap e hip hop a Roma, con alcuni dei protagonisti della nuova scena locale e italiana. Tra performance live e dj set, l’organizzazione Touch The Wood porterà una corrente musicale che in pochi anni è diventata la voce più identificativa delle nuove generazioni.

Una line-up estesa e articolata che vede tra i nomi più attesi LUCHE’, volto storico del rap napoletano, prima come membro del Co’sang – le cui tracce hanno fatto da colonna sonora alla serie Gomorra - e in seguito come solista con album un pregievole come “Malammore”. Da Milano invece i giovanissimi IZI e RKOMI, che stanno ottenendo risultati incredibili sia a livello discografico che per i concerti. A rappresentare la nuova scuola romana c’è invece KETAMA, il lato più oscuro dei 126, collettivo che da quest’anno sta guadagnato una notevole visibilità a livello nazionale. Previste anche le esibizioni di ERNIA, rapper classe ’93 che ha appena pubblicato il suo lavoro “Come uccidere un Usignolo” su Thaurus; dei MH FIRM, TAURO BOYS e WING CLAN.

Oltre alle live performance, spazio anche ai dj set in chiave hip hop con alcune delle migliori crew della città.

10 LUGLIO 2017 CRISTINA DONA’ – INGRESSO 12 EURO + D.P.

Venti anni fa Cristina Donà emerse dal trasversale e ricco mondo della nuova musica milanese portando nella voce una visione senza confini, solo orizzonti. Prima da sola, chitarra e voce, poi con altri artisti e quindi con Manuel Agnelli in casa a registrare provini: è così che arrivò “Tregua”, da lui magistralmente prodotto, che deflagrò nella scena musicale di quel periodo come una novità assoluta. Un esordio sorprendente destinato a diventare un punto di riferimento, e non solo al femminile, per il rock di matrice mediterranea, che fece sobbalzare pubblico, critica, colleghi, ottenendo i più prestigiosi riconoscimenti esistenti in Italia.

Otto album, migliaia di concerti in Italia e in Europa, sono il contributo di Cristina Donà alla musica in tante diverse versioni di se stessa, trasformista nella continuità: raramente si può applicare a un’artista questa idea come con lei, anche grazie alle indimenticabili performance dal vivo. E’ così che Cristina ha dato vita ad un lungo e felice percorso artistico di cantautrice, che la distingue nel panorama musicale contemporaneo.

10 LUGLIO 2017 THE LUMINEERS (presso Parco della Musica) – INGRESSO 30 EURO + D.P.

Arrivano a Roma THE LUMINEERS, un trio folk-rock di Denver, Colorado. La band nasce nel 2005, dall’incontro tra il chitarrista e cantante Wesley Schultz (1983) e il batterista Jeremiah Fraites (1986). Cresciuti a Ramsey, un sobborgo a sud di New York, si trasferiscono a Denver, dove incontrano la polistrumentista Neyla Pekarek.

Il primo disco viene realizzato nel 2012 e porta il nome del gruppo: arriva all’11º posto della classifica Billboard 200 riguardante gli album, grazie all’uscita del sigolo “Ho Hey”, che ha conquistato il quadruplo disco di platino, superando le 4 milioni di copie scaricate.

Nell’aprile 2016 la band pubblica il secondo album Cleopatra, il quale ha esordito al vertice delle classifiche sia statunitensi che britanniche.

11 LUGLIO 2017 GAZZELLE + CANOVA – INGRESSO 10 + D.P.

GAZZELLE

Gazzelle è il nuovo astro nascente del cantautorato italiano di matrice romana e va assolutamente menzionato nella lista dei nostri cantanti emergenti da tenere d’occhio. Dietro Gazzelle c’è ancora molto mistero perchè il cantautore non ha mai mostrato la sua faccia: non ci sono troppe notizie sulla sua bio e identità e, da un certo punto di vista, questo è positivo perché a far parlare di sé è essenzialmente la sua musica e la bravura della band che lo accompagna. Il 3 Marzo 2017 è uscito il suo album di esordio “Superbattiti”

CANOVA

Nottambuli, libertini, sinceri. Chitarre, tastiere, canzoni e sigarette. I Canova sono una band milanese. “Avete ragione tutti” è il loro disco di esordio, registrato a Milano da Giacomo Jack Garufi, missato da Matteo Cantaluppi. E’ uscito il 21 ottobre 2017 per Maciste Dischi.

12 LUGLIO 2017 ARCHIVE – INGRESSO 20 EURO + D.P.

Collettivo britannico che mescola progressive rock, trip-hop, elettronica, psichedelia ed ambient, gli Archive nascono nel 1993 a Londra da un’idea di Darius Keeler e Rosko John, ai quali poco dopo si uniscono Danny Griffiths e la vocalist Roya Arab. Nel 1996 esordiscono con Londinium, un mix di trip-hop, elettronica e breakbeat che li affianca ad artisti come Massive Attack e Portishead.

Oltre ai due fondatori Darius Keeler e Danny Griffiths, ad oggi il collettivo Archive comprende Pollard Berrier (testi, voce, chitarra, programming, arrangiamenti), Dave Pen (testi, voce, chitarra), Maria Q (voce), Holly Martin (voce), Steve Harris (chitarra, cori), Jonathan Noyce (basso), Steve “The Menace” Davis (basso), Steve “Smiley” Barnard (batteria), Mickey Hurcombe (chitarra) e Tom Brazelle (armonica).

15 LUGLIO 2017 LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA + DIODATO – INGRESSO 15 EURO + D.P.

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA è il progetto musicale, nato nel 2007, del cantautore ferrarese Vasco Brondi. Il nome si riferisce alle illuminazioni dell’ex polo industriale Montedison della città dove il cantautore ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza, Ferrara. I brani nascono tutti da semplici accordi di chitarra acustica, gli arrangiamenti spogli lasciano intenzionalmente intatta la forza di questi due elementi. Giunto alla pubblicazione del suo quarto album TERRA, Le luci della centrale elettrica attraverserà l’Italia quest’estate in occasione del Terra Tour.

DIODATO

Esordisce discograficamente nel 2013 con “E forse sono pazzo” (Le Narcisse Records/Goodfellas), disco che suscita immediatamente un grande interesse da parte della critica. Con la rivisitazione di “Amore che vieni, amore che vai” di De Andrè partecipa alla colonna sonora del film di Luchetti "Anni felici”.

Secondo posto al 64mo Festival della canzone italiana di Sanremo (2014) nella categoria “Nuove proposte”, con la canzone “Babilonia”, si aggiudica il primo posto nella classifica della giuria di qualità e, nello stesso anno, il “Premio Fabrizio De Andrè” e il premio “Best New Generation” degli MTV Awards.

Alla fine del 2014 pubblica "A Ritrovar Bellezza”, che contiene tutti i brani interpretati durante la collaborazione con Che Tempo Che Fa. All’album partecipano anche Manuel Agnelli, Roy Paci e i Velvet Brass.

Partecipa al disco “Acrobati" di Daniele Silvestri con due featuring ed è ospite del suo fortunatissimo “Acrobati in tour".

“Cosa siamo diventati” (2017) è il suo secondo disco di brani originali.

16 LUGLIO 2017 PRIMAL SCREAM - – INGRESSO 25 EURO + D.P.

I Primal Scream sono un gruppo musicale scozzese fondato a Glasgow nel 1982. La formazione ha proposto un repertorio discontinuo, spaziando dal rock all’elettronica, alla psichedelia. L’ultimo album, “Chaosmosis”, uscito a marzo dello scorso anno per Ignition Records, è l’undicesima produzione discografica della band e ha fin da subito ricevuto ottime recensioni dalla critica britannica di settore. Da citare la pubblicazione del primo singolo “Where The Light Gets In”, entrato nelle rotazioni radio di tutto il mondo, con Sky Ferreira come guest vocalist.

18 LUGLIO 2017 MECNA + DARGEN D’AMICO – INGRESSO 15 EURO + D.P.

MECNA, classe 1987, è una della voci più importanti della scena rap italiana, capace di raccontarsi in modo intimo e personale attraverso produzioni raffinate, caratterizzate da tappeti elettronici e atmosfere soffuse che unite alla liriche autobiografiche ma mai autoreferenziali creano uno stile inedito e inconfondibile. MECNA è stato la rivelazione della stagione 2012/2013 con il suo album d’esordio “Disco Inverno”.

Il nuovo album di MECNA è "Lungomare Paranoia" (Macro Beats/A1 Entertainment), disponibile dal 13 gennaio 2017.

DARGEN D’AMICO padroneggia come pochi la lingua deflagrata di oggi. Fate caso al funambolismo con cui adatta la pesantezza polisillaba delle nostre parole alla carta quadrettata del beat, o a all’eleganza del suo lessico, o ancora alla disinvoltura dell’accentazione e delle cesure, a come riesce a far risuonare un’immagine dopo che la parola è svanita.

Dargen porterà in tour da aprile Variazioni, il suo ottavo disco che cambia di nuovo le carte in tavola fondendo il rap con la musica colta grazie al pianoforte di Isabella Turso, dando vita ad un progetto originale, intenso ed emozionale interamente prodotto da Tommaso Colliva.

20 LUGLIO 2017 KAMASI WASHINGTON – INGRESSO 20 EURO + D.P.

KAMASI WASHINGTON, sassofonista trentacinquenne di Los Angeles, ha dato nuova linfa al mondo del jazz con “The Epic”, il suo debutto per Brainfeeder del 2015, un triplo disco di quasi tre ore di musica

acclamato dalla critica e premiato dalla rivista americana DownBeat come Miglior album, Miglior artista jazz emergente e Miglior sassofonista emergente. Washington, per definire il proprio progetto artistico ha dichiarato all New York Times “I didn’t want it to sound chaotic. I wanted to show how you can pull these different musical pieces together in a way that felt harmonious.”

21 LUGLIO 2017 – GEMITAIZ + MADMAN + PRIESTESS – INGRESSO 20 EURO + D.P.

Una nottata unica per gli amanti dell’urban music, Tanta Roba, etichetta leader del mercato hip hop italiano presenta un’esclusiva Label Night portando sul palco dal vivo, l’intero roster: GEMITAIZ & MADMAN e PRIESTESS.

Il concerto a VITECULTURE FESTIVAL sarà un evento nell’evento, per lo show di Priestess, vera next big thing al femminile della scena urban italiana, per il concerto - in combo - di MadMan e Gemitaiz.

Gemitaiz e MadMan sono tra i rapper più influenti per una generazione e con una credibilità artistica costruita nel tempo, con i loro lavori in coppia dagli esordi di "Haterproof" e "Detto, fatto" passando per "Kepler" che raggiunse la vetta della classifica degli album venduti in italia ed è riconosciuto Disco d’Oro.

24 LUGLIO 2017 CIGARETTES AFTER SEX – INGRESSO 18 EURO + D.P.

I Cigarettes After Sex esordiscono nel 2012 con Nothing’s Gonna Hurt You Baby, successo da 42 milioni di streaming ad oggi, estratto da I., il loro primo EP. Nel 2015 sono usciti due singoli, Affection e Keep On Loving You, sempre con ottime risposte di pubblico e milioni di ascolti. Ad inizio 2017 pubblicano il singolo K, che ha anticipato il loro omonimo debutto discografico. La band di Brooklyn guidata dalla voce androgina e sensuale di Greg Gonzalez costruisce melodie semplici e sognanti, un dream pop raffinato che rapisce al primo ascolto.

27 LUGLIO 2017 BOOMDABASH – INGRESSO 12 EURO + D.P.

I Boomdabash sono un gruppo musicale italiano di origine salentina, tra la provincia di Brindisi e Lecce. Si differenziano dagli altri gruppi reggae grazie all’incorporamento nel proprio genere di elementi soul, drum and bass e hip hop, il tutto orchestrato da sintetizzatori, suoni elettronici, chitarre in levare e ritmi one drop, elementi che hanno reso il gruppo uno tra i più interessanti e innovativi del panorama italiano e uno dei migliori gruppi emersi nella scena reggae italiana negli ultimi anni.

28 LUGLIO 2017 ELIO E LE STORIE TESE – INGRESSO 20 EURO + D.P.

Elio e le Storie Tese sono un gruppo musicale italiano di Milano, fondato da Stefano Belisari (in arte Elio) nel 1980. Apprezzati e conosciuti particolarmente da un pubblico giovanile, nel 1996 divennero famosi a livello nazionale per la loro prima partecipazione al Festival di Sanremo, classificandosi secondi col brano La terra dei cachi e vincendo il premio della critica "Mia Martini". L’originalità del messaggio musicale che nasce dal miscuglio di generi utilizzati nella loro produzione, li rende difficili da catalogare sotto un’etichetta ben precisa. La stessa definizione di rock demenziale spesso viene considerata riduttiva nei loro confronti, in quanto le loro musiche e i loro testi sono il risultato di un lavoro di ricerca e sperimentazione paragonabile a quello di alcuni musicisti d’avanguardia. Loro stessi preferiscono una definizione che si sono coniati da soli, ovvero Musica per sognare.

Dopo un 2016 ricco di successi, con la partecipazione a Sanremo e la pubblicazione dell’album “Figatta de blanc”, nel marzo 2017 la band milanese ha affrontato il suo primo tour europeo con concerti in 12 città - da Parigi a Londra, da Madrid a Budapest, da Amsterdam a Berlino - registrando sold out ovunque.

A grande richiesta si aggiungono quindi nuove date estive in Italia, per il TUR 2017:

29 LUGLIO 2017 THE STARS FROM THE COMMITMENTS – INGRESSO 15 EURO + D.P.

Il fenomeno musicale cult per eccellenza, che non ha mai dato il minimo cenno di arresto, riscuotendo il tutto esaurito in ogni angolo del mondo grazie ad un repertorio che omaggia i grandi successi multimilionari della musica soul miscelato ad una carica adrenalinica senza eguali: il migliore spettacolo di musica soul che si possa mai vedere o ascoltare.

Da oltre un ventennio i Commitments si esibiscono incessantemente sui palchi Europei e degli Stati Uniti di fronte a platee gremite dai loro centinaia di migliaia di fan, con il loro esplosivo repertorio ispirato agli intramontabili classici della soul music dalle vendite multimilionarie: Mustang Sally, In The Midnight Hour, Try a Little Tenderness, Destination Anywhere, Chain of fools, Take Me To The River solo per citarne alcuni.

2 AGOSTO 2017 ALBOROSIE – INGRESSO 20 EURO + D.P.

Alberto D’Ascola, meglio conosciuto con lo pseudonimo Alborosie, è un cantante, beatmaker e musicista italiano naturalizzato giamaicano, ex leader e fondatore della band Reggae National Tickets, da anni trasferitosi in Giamaica per confrontarsi con la cultura reggae e rastafari. In Italia è noto per aver fatto parte dal 1993, ai Reggae National Tickets, gruppo bergamasco reggae di cui Alberto D’Ascola era fondatore, leader e voce, musicalmente ispirati da gruppi reggae italiani come i Pitura Freska, gli Africa Unite, i 99 Posse e dai maggiori artisti giamaicani, Bob Marley & The Wailers in primis; al tempo conosciuto con lo pseudonimo Stena, anagramma di "Nesta" in onore di "Robert Nesta Marley" noto come Bob Marley. Per il 2016, con lo pseudonimo “Puppa Albo” ha annunciato l’uscita del suo prossimo album: Freedom and Fyah

4 AGOSTO 2017 APRES LA CLASSE – INGRESSO 8 EURO + D.P.

Il progetto Après La Classe nasce nel 1996 ad Aradeo, un paesino sito nel cuore del Salento e della Grecia salentina, da un gruppo di ragazzi che ha come scopo quello di creare un live show energico e fuori dagli schemi. Dagli esordi ad oggi l’intento e l’attitudine della band sono rimasti invariati: comunicare al proprio pubblico non solo emozioni positive, ma anche problematiche riguardanti la società, pur sempre col sorriso sulle labbra.

Il percorso musicale del gruppo, fatto di sei album in studio, è un viaggio attraverso i suoni etnici salentini, mixati con ritmiche patchanka, che sfociano nel roots e ritmi latini e nei testi più solari e spensierati del combo salentino.

Peculiarità e punto di forza sono, da sempre, i tour interminabili ed energici, in grado di coinvolgere anche il più ostico e rigido essere vivente presente sulla faccia della terra.

Il 9 giugno 2017 uscirà il nuovo disco “Circo Manicomio”: l’album è stato anticipato dal video e dal singolo “El Presidente”, il primo nella discografia degli Après in lingua spagnola.

6 AGOSTO 2017 SUD SOUND SYSTEM – INGRESSO 10 EURO + D.P.

I Sud Sound System sono un gruppo raggamuffin e dancehall reggae originario del Salento. Si esibiscono per la prima volta fuori regione il 21 gennaio 1989, nel centro sociale Leoncavallo di Milano, conquistando subito un grande pubblico. La band si distingue immediatamente da ogni altro esperimento italiano di musica rap ragga per il modo in cui combina ritmi giamaicani e sonorità locali, come l’uso del dialetto salentino e le ballate di pizzica e tarantella. Sono tra i pionieri del raggamuffin italiano.

COMMENTA L'ARTICOLO