Roma 6 dicembre 2019

VI Municipio: la seconda edizione della rassegna cinematografica “Avvistamenti”

Dal 31 agosto al 15 settembre
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 31 agosto 2019
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

La manifestazione, ad ingresso gratuito, è organizzata dal VI Municipio, dall’Istituzione Sistema Biblioteche di Roma, dall’ASI – Agenzia Spaziale Italiana, dal Forum del libro e dall’Azienda Speciale Palaexpo, con la collaborazione di Casa del Cinema, Palazzo Esposizioni, Teatro Tor Bella Monaca, Alice nella Città e Fatatrac editore.

Prende il via il 31 agosto la seconda edizione della rassegna cinematografica Avvistamenti, in programma alla Biblioteca Collina della Pace/ Parco Peppino Impastato, l’Auditorium dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e il Teatro Tor Bella Monaca. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

La manifestazione è organizzata dal VI Municipio Roma Le Torri – Assessorato alla Cultura, dall’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale, dall’ASI – Agenzia Spaziale Italiana, dal Forum del libro e dall’Azienda Speciale Palaexpo, con la collaborazione di Casa del Cinema, Palazzo Esposizioni, Laboratorio d’Arte Palazzo Esposizioni, Teatro Tor Bella Monaca, Alice nella Città e Fatatrac editore.

Saranno 15 giorni dedicati al cinema, con 17 film e 5 sezioni cinematografiche: Oltre la città, Viaggi nello spazio e nel tempo, I bambini ci ri-guardano, Omaggio a Sergio Leone e Omaggio a Franco Zeffirelli.

Ad inaugurare la rassegna il 31 agosto alle 18, alla Biblioteca Collina della Pace, saranno Roberto Romanella, Presidente VI Municipio Roma Le Torri, Paolo Fallai, Presidente Istituzione Sistema delle Biblioteche Centri Culturali (ISBCC), Alessandro Marco Gisonda, Vice Presidente VI Municipio Roma Le Torri, Francesco Rea, Responsabile comunicazione ASI e Maurizio Caminito, Presidente del Forum del libro.
A seguire, la presentazione del corso per insegnanti della scuola primaria, bibliotecari, operatori culturali e studenti universitari de La lettura? Un bisogno…primario! e Roma che legge, il Patto per la lettura nel Municipio VI-Le Torri, a cura del Forum del Libro. Alle 20.30, al Parco Peppino Impastato, adiacente alla biblioteca, proiezione dell’ultima versione restaurata del capolavoro western del 1964, Per un pugno di dollari, in omaggio al grande regista Sergio Leone.

Il 1 settembre alle 20.30, al Parco Peppino Impastato, proiezione di Bangla, regia di Phaim Bhuiyan (Italia, 86′, 2019). Il film inaugura la sezione cinematografica Oltre la città che racconta i conflitti di una città in continua trasformazione e dai contorni labili e sfuggenti, che ingloba e conquista nuovi spazi e nuovi territori con i tratti distintivi di metropoli diffusa, che accomuna tanta parte della sterminata periferia del mondo. Le proiezioni sono accompagnate da presentazioni alla presenza dei registi e del cast, a cura delle Biblioteche di Roma. Si prosegue il 2 settembre alle ore 20.30, con La profezia dell’Armadillo, regia di Emanuele Scaringi (Italia, 99′, 2018); il 3 settembre, sempre alle 20.30, Un giorno all’improvviso, regia di Ciro D’Emilio (Italia, 88′, 2018). A concludere la sezione Oltre la città, il 6 settembre alle 19, percorsi di lettura tra arte, letteratura, cinema e teatro Volevamo la Luna, a cura di Andrea Cortellessa, e proiezione del film Troppa grazia, regia di Giovanni Zanasi (Italia, 110′, 2018).

La sezione Viaggi nello spazio e nel tempo è una selezione dei più interessanti film di fantascienza degli ultimi anni, con presentazioni a cura dell’Agenzia Spaziale Italiana. Al Parco Peppino Impastato il 4 settembre alle 20.30 proiezione del film Ready Player One, regia di Steven Spielberg (USA, 140′, 2018), il 5 settembre, alle 20.30, proiezione di Moon, regia di Duncan Jones (Gran Bretagna, 97′, 2009), il 7 settembre alle 20.30, The First Man – Il Primo Uomo, regia di Damien Chazelle (USA, 138′, 2018) e l’8 settembre, alle 20.30, proiezione del film di animazione Mike sulla Luna, regia di Enrique Gato (Spagna, 74′, 2015). La sezione Viaggi nello spazio e nel tempo si conclude il 13 settembre alle ore 21, all’Auditorium ASI, con la proiezione di L’uomo che comprò la luna, regia di Paolo Zucca (Italia, 105′, 2018).

La sezione Omaggio a Sergio Leone, inaugurata il 31 agosto con Per un pugno di dollari, prosegue alla Biblioteca Collina della Pace il 14 settembre alle 17.30 con il film Sergio Leone: cinema, cinema, regia di Carles Prats e Manel Mayol (Francia, 100′, 2019). Alle 19.30, L’America a Roma, la vera storia degli “spaghetti western”. Ad introdurre la proiezione il regista Gianfranco Pannone.

La sezione I bambini (ci)riguardano, in programma alle Biblioteca Collina della Pace, è a cura di Alice nella Città e Fatatrac editore, e prevede una selezione di film d’autore di animazione. Nei giorni 9, 10 e 11 settembre, a precedere le proiezioni, alle 17, sarà la lettura de La piccola Charlotte filmaker, albo realizzato per il MoMA di New York da Frank Viva e pubblicato in Italia da Fatatrac, con Valentina Valecchi. Il 9 settembre, alle 18.30, proiezione di Dilili a Parigi, regia di Michel Ocelot (Francia, 95′, 2018); il 10 settembre, alle 18.30, proiezione di Gordon & Paddy e il mistero delle nocciole, regia di Linda Hambäck (Svezia, 65′, 2017); l’11 settembre alle 18.30, proiezione di Zanna Bianca, regia di Alexandre Espigares (Francia, Lussemburgo, USA, 80′, 2018). A chiudere la sezione I bambini (ci)riguardano, il 12 settembre alle 17.30, è l’incontro Piccoli artisti per grandi idee. I colori dell’arte. Dalla periferia al centro l’arte incontra la città. In collaborazione con lo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni.

La rassegna Avvistamenti si conclude con l’Omaggio a Franco Zeffirelli, al Teatro Tor Bella Monaca, il 15 settembre alle 21, con la proiezione di Romeo e Giulietta, regia di Franco Zeffirelli (Italia, 152′, 1968). Interviene Caterina D’Amico, Fondazione Franco Zeffirelli.

Per informazioni www.bibliotechediroma.it

IL PROGRAMMA

ESTATE AL VI MUNICIPIO

AVVISTAMENTI 2019

Cinema, arte, libri e viaggi nello spazio

31 agosto – 15 settembre 2019

- Parco Peppino Impastato

- Biblioteca Collina della Pace

- Auditorium Agenzia Spaziale Italiana

- Teatro Tor Bella Monaca

AVVISTAMENTI … un osservatorio privilegiato da cui disseminare tracce, suggestioni, buone letture, viaggi distopici nello spazio e nel tempo, attraverso la forza e la potenza espressiva del cinema.

31 agosto

Biblioteca Collina della Pace ore 18

Roma che legge. Educare con la lettura
La lettura? Un bisogno…primario!

Presentazione del corso per insegnanti della scuola primaria, bibliotecari, operatori culturali, studenti universitari
Con Roberto Romanella, Paolo Fallai, Alessandro Marco Gisonda, Francesco Rea,
Maurizio Caminito

Roma che legge. Il Patto per la lettura nel Municipio VI-Le Torri, a cura del Forum del Libro

Parco Peppino Impastato ore 20.30

AVVISTAMENTI

Cinema, arte, libri e viaggi nello spazio
Saluti istituzionali

A seguire, proiezione del film – omaggio a Sergio Leone

Per un pugno di dollari
Trent’anni senza Sergio Leone

Omaggio al grande regista con l’ultima versione restaurata del capolavoro western del 1964
regia di Sergio Leone (Germania, Italia, Spagna,100’, 1964)
Joe, un solitario pistolero, arriva a San Miguel, una cittadina al confine tra il Messico e gli Stati Uniti, dove due famiglie, i Rojo e i Morales, si fanno la guerra da anni per il monopolio del contrabbando di alcool e di armi. In un complicato gioco di delazioni, di colpi di mano, di indagini, Joe aizza gli uni contro gli altri, sperando che si eliminino a vicenda. Scoperto da uno dei Rojo, Joe viene torturato senza pietà. Riuscito a fuggire, tornerà a San Miguel per vendicarsi spietatamente dei Rojo, dopo che questi hanno massacrato l’intera famiglia dei Morales.

Oltre la città

La città che cambia. Itinerari, legalità, identità, conflitti della nuova metropoli. Una scelta di film che racconta l’identità di una città in continua trasformazione e dai contorni labili e sfuggenti. Una città che ingloba e conquista nuovi spazi e nuovi territori con i tratti distintivi di metropoli diffusa che accomuna tanta parte della sterminata periferia del mondo. A cura di Biblioteche di Roma.

Parco Peppino Impastato

1 settembre ore 20.30

Bangla

regia di Phaim Bhuiyan (Italia, 86’, 2019)
Presentazione del film con il cast
A seguire, proiezione del film
Autobiografia ironica e divertente del 22enne Phaim Bhuiyan di “Torpignattara” che per sbarcare il lunario fa lo steward in un museo e suona con una band di coetanei della sua etnia ai matrimoni bengalesi. Un giorno si imbatte in una ragazza di Roma Nord ed è subito amore. Ma il ragazzo, che viene da una famiglia islamica osservante, madre tradizionalista, padre nostalgico e sorella petulante, ha più di un problema nel gestire una ragazza italiana. Uno su tutti: deve restare casto fino al matrimonio. E poi la sua famiglia vuole anche trasferirsi a Londra.

2 settembre ore 20.30

La profezia dell’Armadillo
regia di Emanuele Scaringi (Italia, 99’, 2018)

Presentazione del film con il regista e il cast
A seguire, proiezione del film
Zero è un giovane disegnatore che vive nel quartiere di Rebibbia. In mancanza di un lavoro fisso si arrangia con i lavori più disparati. La sua vita scorre tra le giornate in periferia, le peripezie con l’amico d’infanzia Secco e le visite alla madre. Quando torna a casa lo aspetta la sua coscienza critica: un armadillo con cui si avventura in irreali conversazioni. La notizia della morte di Camille, una compagna di scuola e suo primo amore, lo costringe a prendere in pugno la sua vita, fatta di dubbi e incertezze tipiche della sua generazione di “emarginati”.

3 settembre ore 20.30

Un giorno all’improvviso

regia di Ciro D’Emilio (Italia, 88’, 2018)

Presentazione del film con il regista e il cast
A seguire, proiezione del film
Antonio ha diciassette anni e un sogno: essere un calciatore in una grande squadra. Vive in una piccola cittadina di una provincia campana. Con lui vive Miriam, una madre dolce ma fortemente problematica che ama più di ogni altra persona al mondo. Inoltre Carlo, il padre di Antonio, li ha abbandonati quando lui era molto piccolo e Miriam è ossessionata dall’idea di ricostruire la sua famiglia. All’improvviso la vita sembra regalare ad Antonio e Miriam una vera occasione: un talent scout, Michele Astarita, sta cercando delle giovani promesse da portare nella Primavera del Parma e sta puntando sul ragazzo.

6 settembre ore 19

Volevamo la Luna. Percorsi di lettura tra arte, letteratura, cinema e teatro
A cura di Andrea Cortellessa

A seguire, proiezione del film
Troppa grazia
regia di Giovanni Zanasi (Italia, 110’, 2018)
Divertentissima commedia con Alba Rohrwacher ed Elio Germano, è la storia di Lucia, una giovane geometra alla quale appare la Madonna sul terreno comunale dove sta facendo un rilevamento per ottenere un permesso edilizio

Viaggi nello spazio e nel tempo

Una selezione dei più interessanti film di fantascienza degli ultimi anni. Le proiezioni sono accompagnate da una presentazione a cura dell’Agenzia Spaziale Italiana.

4 settembre ore 20.30

Parco Peppino Impastato

Ready Player One
Regia di Steven Spielberg (USA, 140’, 2018)
Columbus, Ohio, 2045. La maggior parte dell’umanità, afflitta dalla miseria e dalla mancanza di prospettive, si rifugia in Oasis, una realtà virtuale creata dal geniale James Halliday. Quest’ultimo, prima di morire, rivela la presenza in Oasis di un easter egg, un livello segreto che consente, a chi lo trova e vince ogni sfida, di ottenere il controllo di Oasis. Fin dalle prime anticipazioni, Ready Player One ha generato un’enorme aspettativa. La musica deliziosamente anni Ottanta e kitsch. La sfida tecnologica che vede Steven Spielberg alle prese con il digitale come mai prima d’ora.

5 settembre ore 20.30

Parco Peppino Impastato

Moon
Regia di Duncan Jones (USA, 97’, 2009)
Un uomo solo, sulla Luna, sorveglia il lavoro delle macchine che generano energia pulita per la Terra. E’ arrivato al termine dei suoi tre lunghissimi anni di contratto ed è sempre più in balia della stanchezza e della solitudine. Con lui, un computer tuttofare dalla voce umana. Sarà un incidente quasi mortale a svelare il meccanismo di inganni che si nasconde dietro il suo lavoro e a presentargli inaspettatamente un altro se stesso.

7 settembre ore 20.30

Parco Peppino Impastato

The First Man – Il Primo Uomo
Regia di Damien Chazelle (USA, 138’, 2018)

L’avvincente storia della missione della NASA per portare un uomo sulla Luna. Il film si concentra sulla figura di Neil Armstrong e sugli anni tra il 1961 e il 1969. Resoconto viscerale in prima persona, basato sul libro di James R. Hansen, il film esplorerà i sacrifici e il costo che avrà per Armstrong e per l’intera nazione, una delle missioni più pericolose della storia.

8 settembre ore 20.30

Parco Peppino Impastato

Mike sulla Luna
Regia di Enrique Gato (animazione, Spagna, 74’, 2015)
Un racconto animato di formazione dalla forte impronta ecologista, con protagonista un intraprendente dodicenne che vuole raggiungere la Luna prima di un malvagio miliardario intenzionato a colonizzarla e a sfruttarne indiscriminatamente le risorse naturali.

13 settembre ore 20.30

Auditorium Agenzia Spaziale Italiana

L’uomo che comprò la luna
regia di Paolo Zucca (Italia, 105’, 2018)
Una coppia di agenti segreti italiani riceve una telefonata concitata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro lo pseudonimo di Kevin Pinelli e un marcato accento milanese, nasconde un’identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro. Per portarla in superficie i due agenti ingaggiano un formatore culturale sui generis che, da emigrato nostalgico, trasforma Gavino in un archetipo del vero maschio sardo.

Omaggio a Sergio Leone

Avvistamenti celebra l’inventore degli “spaghetti western” a trent’anni dalla morte, a cura di Biblioteche di Roma

Biblioteca Collina della Pace

14 settembre

ore 17.30
Sergio Leone: cinema, cinema
regia di Carles Prats e Manel Mayol (Francia, 100’, 2019)
A seguire, proiezione del film
La vita e le opere di uno dei grandi maestri del cinema italiano, Sergio Leone, in un ricco ed affascinante ritratto. Testimonianze inedite di collaboratori (Tonino Delli Colli, Sergio Donati, Ennio Morricone), attori (Gianni Garko, Marianne Koch), registi (Dario Argento, Fernando Di Leo, Florestano Vancini) e critici (Christopher Frayling, Luca Verdone), ricostruiscono ogni aspetto della sua opera.

ore 19.30

L’America a Roma: la vera storia degli “spaghetti western”
regia di Gianfranco Pannone (Italia, 76’, 1998)
Introduzione al film di Gianfranco Pannone
A seguire, proiezione del film
L’autore del film, rievocando la memoria cinematografica della sua infanzia, intraprende una ricerca sugli anni d’oro degli “Spaghetti western” e incontra Guglielmo Spoletini, in arte William Bogart, ex stunt-man e attore. Riuniti come ai vecchi tempi, Guglielmo e i suoi amici/colleghi più cari si lasciano andare ai ricordi della giovinezza; con loro il regista ripercorre la Roma degli anni Sessanta, fino ai giorni della contestazione sessantottina, rispolverando anche un vecchio western italiano, Requiescant, con Pierpaolo Pasolini nei panni di un prete messicano rivoluzionario. Guglielmo ha l’idea di realizzare un nuovo western: la storia di tre cavalieri messicani che si ritrovano, un po’ storditi, tra i palazzoni della Roma di oggi. E il regista, convinto che l’idea di Guglielmo non sia del tutto irrealizzabile, riserva una sorpresa finale.

I bambini ci (ri)guardano

Una selezione di film d’autore di animazione, a cura di Alice nella città e Fatatrac editore

Biblioteca Collina della Pace

9 settembre
ore 17
La piccola Charlotte filmaker

Lettura dell’albo La piccola Charlotte filmaker realizzato per il MoMA di New York da Frank Viva e pubblicato in Italia da Fatatrac, un’occasione per introdurre i bambini all’arte suggestiva di Lotte Reininger e per sperimentare le possibilità del racconto di storie attraverso raffinate silhouette nere dall’eleganza senza tempo

Con Valentina Valecchi, in collaborazione con Fatatrac – per bambini 6-9 anni

ore 18.30
Dilili a Parigi
regia di Michel Ocelot (Francia, 95’, 2018)
Dilili è una piccola kanak meticcia, che arriva a Parigi, a fine Ottocento, dalla Nuova Caledonia. Nella capitale stringe amicizia con Orel, un facchino affascinante e gentile, che conosce tutto il mondo culturale e artistico della Belle Époque. Insieme a lui, scarrozzerà per tutta Parigi alla ricerca dei cosiddetti Maschi Maestri, una banda di malfattori che terrorizza la città, svaligiando le gioiellerie e rapendo le bambine.

10 settembre
ore 17
La piccola Charlotte filmaker
Lettura dell’albo La piccola Charlotte filmaker realizzato per il MoMA di New York da Frank Viva e pubblicato in Italia da Fatatrac, un’occasione per introdurre i bambini all’arte suggestiva di Lotte Reininger e per sperimentare le possibilità del racconto di storie attraverso raffinate silhouette nere dall’eleganza senza tempo

Con Valentina Valecchi, in collaborazione con Fatatrac – per bambini 6-9 anni

ore 18.30
Gordon & Paddy e il mistero delle nocciole
regia di Linda Hambäck (Svezia, 65’, 2017)
Qualcuno ha rubato le nocciole di Valdemar lo scoiattolo e, come sempre in questi casi, tocca al detective Gordon acciuffare il ladro. Da tanti anni Gordon protegge la comunità della foresta dai piccoli delinquenti e dalla paura di pericoli più grandi, su tutti la volpe. Ma fare la posta ad un ladro di nocciole significa stare a lungo al freddo, nella neve, arrampicarsi, e lui è un vecchio rospo, ormai, che desidera andare in pensione e dedicarsi alla pesca, nella sua casetta di legno sul lago. L’incontro con la topolina Paddy, così sveglia, agile ed intelligente, gli fa pensare di aver finalmente trovato un degno successore per il suo posto di commissario. Quando tutto sembra sistemato, però, due cuccioli spariscono nel nulla.

11 settembre

ore 17

La piccola Charlotte filmaker
Lettura dell’albo La piccola Charlotte filmaker realizzato per il MoMA di New York da Frank Viva e pubblicato in Italia da Fatatrac, un’occasione per introdurre i bambini all’arte suggestiva di Lotte Reininger e per sperimentare le possibilità del racconto di storie attraverso raffinate silhouette nere dall’eleganza senza tempo

Con Valentina Valecchi, in collaborazione con Fatatrac – per bambini 6-9 anni

ore 18.30

Zanna Bianca
regia di Alexandre Espigares (Francia, Lussemburgo, USA, 80’, 2018)
Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po’ cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l’aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.

12 settembre ore 17.30

Piccoli artisti per grandi idee

I colori dell’arte. Dalla periferia al centro l’arte incontra la città
In collaborazione con lo Scaffale d’arte del Palazzo delle Esposizioni

Omaggio a Franco Zeffirelli

Avvistamenti ricorda l’ultimo maestro del cinema italiano, recentemente scomparso, con alcuni film che hanno caratterizzato la sua molteplice personalità artistica: il teatro, la letteratura, il melodramma

Teatro di Tor Bella Monaca, a cura di Biblioteche di Roma

15 settembre ore 21

Romeo e Giulietta

Regia di Franco Zeffirelli (Italia, 152’, 1968)
Con la partecipazione di Caterina D’Amico(Fondazione Franco Zeffirelli)
A seguire, proiezione del film
Il film vincitore di due premi Oscar (Pasquale de Santis per la Miglior fotografia e Danilo Donati per i Migliori costumi) fece conoscere al mondo lo sfarzoso estetismo di Zeffirelli e la sua capacità di tradurre nel linguaggio del grande schermo il fascino del grande teatro. Il film venne inoltre valorizzato dalla splendida colonna sonora composta da un Nino Rota. L’intensa passionalità dei due protagonisti, perfetti nei loro ruoli, fece gran scalpore all’epoca per la loro giovanissima età, poco più che adolescenti (15 anni lei, 17 lui). Zeffirelli ha confezionato una miscela indimenticabile di bellezza, eleganza, sensualità, avventura e azione.

Ingresso libero fino a esaurimento posti

COMMENTA L'ARTICOLO