Roma 16 settembre 2019

RITA PAYES 4TET feat. Massimo Faraò - Gregory’s Jazz Night al Salone Margherita

26 marzo 2019
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 25 marzo 2019
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

Rita Payés Roma, è nata nel 1999 a Vilassar de Mar (Barcellona). Ha vissuto con intensità e vicinanza la musica fin da quando era bambina (i suoi genitori sono musicisti) e ha iniziato a studiare alla Scuola di Musica in Premià de Mar, inizialmente suonando il pianoforte con Montse Massaguer. All’età di 8 anni, alla School of Modern Music di Badalona, ha aggiunto il trombone ai suoi studi con David Sanabria e poi per circa 6 anni con Joan Palacio. Sta completando gli studi che arricchisce seguendo workshop e lezioni private. Pur giovanissima ha espresso fin da subito un talento enorme che l’ha posta all’attenzione degli addetti ai lavori. Ha suonato e cantato in diversi big band, jazz band e combo; EMM a Premia de Mar, l’EMM Badalona, la Big Band sotto la direzione di Òrrius … Pere Paye, Josep Traver, Carles Vecino, Joan Moragues … Nel luglio 2013 è entrata nella Jazz Band di Sant Andreu, sotto la direzione di Joan Chamorro e poi ha fatto un’enorme progressione musicale. partecipando a numerosi concerti in diversi formati (Festival Jazz di Barcellona, Jazz Jamboree Club Auditorium, Barnaswing, Festival estivi in diversi villaggi della Catalogna, concerti ad Almería, Valencia, Francia, Svizzera …), e anche un’edizione in 2 CD di “Joan Chamorro presenta Magic Voice” insieme alle voci e alla musica di Andrea Motis, Eva Fernández e Magali Datzira e Ignasi Terraza (piano), Josep Traver (chitarra), Esteve Pi (batteria) e Joan Chamorro (basso e sassofono), e il CD” Joan Chamorro presenta Rita Payés”, con la partecipazione di tutti i musicisti sopra menzionati e Scott Robinson, Scott Hamilton, Dick Oats, Toni Belenguer, Jo Krause
Massimo Faraò, definito “il più nero dei pianisti italiani!” ha fatto parte per diversi tours europei del quintetto di Nat Adderley, formato da Antonio Hart, Walter Booker e Jimmy Cobb, e dal 2001 fa parte del nuovo quartetto di Archie Shepp “Just in Time Quartet” insieme a Wayne Dockery e Bobby Durham, oltre ad a ver suonato praticamente con tutti i più importanti jazzisti in Italia e nel mondo.
Nicola Barbon, contrabbassista, dopo alcuni anni di esperienza come bassista elettrico studia privatamente il contrabbasso con Beppe Pilotto e, successivamente, al triennio jazz presso il conservatorio “A. Buzzolla” di Adria con Paolo Ghetti. Partecipa a seminari e workshop con Buster Williams, William Parker, Ben Allison, Barry Harris, Marc Abrams, Danilo Memoli, Chuck Israels, Aldo Zunino. Oltre ad insegnare, si dedica all’attività concertistica collaborando musicisti italiani e internazionali tra i quali Massimo Faraò, Bruno Cesselli, Philip Harper, Denise King, Jesse Davis, Fabio Morgera, Sandy Patton, Valery Ponomarev.
Bobo Facchinetti ha collaborato con artisti italiani e stranieri fra cui Carlo Atti, Jesse Davis, Massimo Faraò, Aldo Zunino, Michel Rosciglione, Sonny Fortune, Shawnn Monteiro, Archie Shepp. Partecipa ai seminari jazz di Barry Harris in Italia, in Olanda e negli Stati Uniti. Con il gruppo “Itapuà” della cantante Patricia De Assis si dedica alla musica brasiliana continuando a collaborre nella scena jazz con il trio di Massimo Faraò e con quello di Irio de Paula.

Rita Payes – Trombone e voce
Massimo Faraò – Pianoforte
Nicola Barbon – Contrabbasso
Bobo Facchinetti – Batteria

ore 19.30 buffet & dinner – ore 21.00 concerto

Platea Posto Unico 25,00€
Galleria con cena 55,00€
Palco con cena 65,00€

Il Salone Margherita si trova in Via dei Due Macelli, 75 a Roma
06 6791439 – 06 6798269

Info
info@gregorysjazz.com
www.gregorysjazz.com

COMMENTA L'ARTICOLO