Roma 19 settembre 2019

“Parole senza dimora”: reading di Paolo Calabresi a sostegno di Progetto Arca onlus

Roma - Enoteca Il Covino, martedì 16 aprile h. 19.30 - ingresso a offerta libera
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 16 aprile 2019
CONDIVIDI

La selezione dei brani è curata da Federico Bonadonna

Letteratura e vita di strada sono le due anime che compongono “Parole senza dimora”, aperitivo letterario in programma martedì 16 aprile, dalle ore 19.30 alle 21, presso l’enoteca Il Covino di Roma (via Ostia 21), a sostegno di Fondazione Progetto Arca onlus.

Ospite d’eccezione, il popolare attore Paolo Calabresi si cimenterà in un intenso reading interpretando brani tratti da romanzi, saggi e canzoni selezionati dall’antropologo e scrittore, da anni impegnato nel sociale, Federico Bonadonna. Ad accompagnarli non mancherà la musica suonata al piano e alla chitarra dai volontari e dagli ospiti di Casa Arca, struttura di accoglienza per persone senza dimora gestita a Roma da Fondazione Progetto Arca, onlus che da 25 anni opera a fianco delle persone più fragili ed emarginate per offrire loro un aiuto concreto e accompagnarle verso l’inizio di una nuova vita.

L’evento sarà un momento di condivisione per chiunque desideri fermarsi a riflettere sulle tematiche della marginalità e dell’esclusione sociale, in particolare sulla condizione delle persone che vivono in strada nella capitale.

L’ingresso è libero, con offerta spontanea a sostegno delle attività di accoglienza e Unità di strada di Progetto Arca.

Per info: info@progettoarca.org

Fondazione Progetto Arca ha aperto a Roma Casa Arca nel 2013 per rispondere all’emergenza abitativa che in questi ultimi anni la città si è trovata ad affrontare in maniera importante. Casa Arca è un appartamento di 100 mq (con un ampio salone e una cucina, due camere e due bagni, balconi e garage) che accoglie 5 persone in difficoltà, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni di vita rispondendo inizialmente ai bisogni primari e offrendo in un secondo momento prospettive di integrazione socioeconomica. Un’equipe di operatori esperti, supportati da un solido gruppo di volontari, accompagnano gli ospiti sia individualmente sia collettivamente in un percorso quotidiano di rafforzamento dell’autostima e di recupero della fiducia nelle proprie capacità di risposta alle circostanze della vita. L’obiettivo di lungo periodo di Casa Arca per ogni ospite è la sua riabilitazione concreta e il reinserimento nella società.

Fondazione Progetto Arca onlus nasce a Milano nel 1994 per portare un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Al centro delle sue attività ci sono persone senza dimora, famiglie indigenti, persone con problemi di dipendenza, rifugiati e richiedenti asilo. Accoglie i più deboli e sostiene chi soffre nei momenti di crisi e disperazione. Con i suoi operatori, educatori e volontari, ascolta senza pregiudizio i bisogni di ogni persona in difficoltà, per accompagnarla in un percorso di recupero e di reinserimento sociale. Nell’ultimo anno ha assistito più di 31.000 persone e distribuito oltre 2.400.000 pasti. progettoarca.org

COMMENTA L'ARTICOLO