Roma 14 novembre 2018

Klimt Experience approda al Complesso Monumentale San Giovanni Addolorata di Roma

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 10 febbraio 2018
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

Dal 10 febbraio al 10 giugno 2018 la rappresentazione multimediale viene ospitata nella scenografica Sala delle Donne, del Complesso Monumentale San Giovanni Addolorata di Roma, gioiello dell’architettura romana della seconda metà del XVII secolo, recentemente riportato a nuovo splendore da un’accurata opera di restauro

Klimt Experience approda a Roma, dopo il successo ottenuto a Firenze, al MUDEC di Milano e alla Reggia di Caserta. L’esposizione multimediale e immersiva a 360 gradi, coinvolge e avvolge lo spettatore grazie alla straordinaria qualità delle immagini, selezionate dallo storico dell’arte Sergio Risaliti e dal regista Stefano Fomasi, e alla colonna sonora che propone brani di Strauss, Mozart, Wagner, Lehár, Beethoven, Bach, Orff e Webern.

Il percorso esperenziale, adatto a qualsiasi età, permette di scoprire la figura di Klimt, come uomo e come artista, cercando di trasmettere una lettura stilistica delle sue opere attraverso la messa in scena dei dettagli e della tecnica pittorica.

Klimt è sicuramente, al pari di Picasso, l’artista che permette di capire il passaggio dall’arte e dalla società ottocentesca a quella novecentesca. Com’è stato scritto: “La pittura di Klimt, come tutta la grande arte, può essere considerata, al di là delle circostanze del tempo, sub specie aeternitatis”.

Ad arricchire la mostra anche il contributo didattico dell’area introduttiva con l’esperienza integrata di realtà virtuale realizzata con l’ausilio degli Oculus VR e l’esposizione degli abiti con le textures disegnate dall’artista viennese.

Produttore e organizzatore della mostra/spettacolo è Crossmedia Group, società fiorentina che da anni opera a livello europeo nella valorizzazione dei beni culturali.

COMMENTA L'ARTICOLO