Roma 14 settembre 2019
dal 12  al 18 Settembre 2019

I nuovi appuntamenti dell’Estate Romana dal 12 al 18 settembre

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 12 settembre 2019
CONDIVIDI

www.estateromana.comune.roma.it
#estateromana2019

Dal cinema alla musica, dalle passeggiate in città alle pièce teatrali passando per i laboratori e le attività per ragazzi, una nuova settimana di eventi e spettacoli per l’Estate Romana 2019. Fino al 30 settembre, in ogni Municipio, sono diverse le iniziative in programma grazie al contributo delle tante realtà risultate idonee ai due avvisi pubblici Estate Romana 2019 ma anche delle istituzioni culturali cittadine. Qui alcuni degli appuntamenti dal 12 al 18 settembre. Il programma, in continuo aggiornamento, si trova su estateromana.comune.roma.it e su Facebook, Twitter e Instagram su @culturaaroma.

Nell’ambito del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival a cura di ANEC Lazio, torna la rassegna Da Venezia a Roma che proporrà dall’11 al 24 settembre, una selezione di titoli dalle varie sezioni della 76ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Tra le proiezioni in cartellone: mercoledì 11 alle 18 e alle 20.15 al Cinema Mignon, La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco (Premio speciale della Giuria); giovedì 12 alle 20, al Barberini, Madre di Rodrigo Sorogoyen (Premio Orizzonti Miglior Attrice a Marta Nieto); sabato 14 alle 18, proiezione di You will die al 20 di Amjad Abu Alala (Premio Leone del Futuro) a cui prenderà parte Giorgio Gosetti; martedì 17 alle 21.30 al Farnese, Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci che sarà presente (Menzione Speciale FEDIC per il Miglior Cortometraggio) e, a seguire, Cercando Valentina di Giancarlo Soldi che incontrerà il pubblico. Mercoledì 18 alle 20, sempre al Farnese, Mondo Sexy di Mario Sesti che parteciperà alla proiezione.

Si conclude il 12 settembre Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano di jazz e musiche improvvisate, a cura del Teatro dell’Ascolto, giunto alla sua XXII edizione. In chiusura, giovedì 12 alle 21, nel Teatro Studio dell’Auditorium, La femme d’à côté: proiezione di estratti dal film di Francois Truffaut accompagnati dalla musica di Rita Marcotulli e con la regia di Maria Teresa De Vito. A seguire, WeTuba, il progetto di Ada Montellanico.

Il 12 settembre torna il Festival ArteScienza organizzato dal CRM - Centro Ricerche Musicali che quest’anno ha scelto il tema “interattivo adattivo”. In programma al MUSA - Museo degli Strumenti musicali dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia una nuova installazione sonora interattiva di Massimiliano Mascaro dal titolo Structure #1 che inaugurerà giovedì 12 alle 18 e sarà visitabile gratuitamente, fino al 30 settembre, tutti i giorni (a esclusione della domenica) dalle 14 alle 20.

Sabato 14 settembre alle 17, nel Giardino di Largo Alessandrina Ravizza, Reading pubblico di poesie: letture all’aperto dei componimenti selezionati attraverso il contest poetico di Break Point Poetry. L’evento chiude l’edizione 2019 del progetto a cura di Roma Centro Mostre. Tutte le poesie verranno presentate nel reading pubblico senza alcuna struttura allestitiva e verranno pubblicate sul sito www.erreciemme.net.

Al MACRO – La Pelanda, nell’ambito di Short Theatre, si conclude, sabato 14 settembre, Summer Tales 2019 – io sono lo spazio in cui sono. A chiusura del progetto, a cura di PAV snc, sarà presentato alle 18 il docu-film L’uomo che cammina con la regia di Giulio Boato e le musiche di Lorenzo Donesin. La pellicola nasce dall’omonimo spettacolo prodotto lo scorso anno con il collettivo DOM. La proiezione sarà seguita da un talk alla presenza degli artisti e moderato da Graziano Graziani.

In chiusura il 14 settembre all’anfiteatro di Largo Cannella a Spinaceto anche Officina Estate a cura dell’associazione Officina delle Culture. Tra gli ultimi eventi in programma, venerdì 13 alle 19, Pugilato e Periferie, incontro con Dario Ricci (Radio 24) e il pugile Mirko Geografo; alle 22.30, The spirit of silk road con Rashmi Batth e Latif Bolat. Sabato 14 alle 21, Dialogo tra Prometheo e Sisifou intorno al fegato con le cipolle, spettacolo di commedia dell’arte di e con Gianluca Riggi e con Riccardo Cannaniello e Lorenzo Affronti; in chiusura alle 22, concerto di Nicky Nicolai.

A Largo Spartaco, dal 14 al 28 settembre, appuntamento con Attraversamenti Multipli 2019, il festival ideato e organizzato da Margine Operativo. Tra gli eventi in programma, sabato 14 alle 21.30 e domenica 15 alle 21, il danzatore spagnolo Iván Benito presenta in prima nazionale la performance Galápago. Domenica 15 alle 18, La Chute, circo contemporaneo e acrobatica, in anteprima nazionale, dell’artista Léa Legrand; alle 21.30, I giganti della montagna (radioedit), spettacolo tratto dell’opera di Pirandello adattato, diretto e interpretato da Roberto Latini.

Si concludono il 15 settembre le Guide Invisibili – Passeggiate sonore di e con i nuovi cittadini, il progetto a cura dell’Associazione Laboratorio 53 Onlus che intende creare un racconto sonoro della città di Roma dal punto di vista dei suoi cittadini migranti attraverso un sistema basato su auricolari e smartphone. Gli ultimi appuntamenti sono: venerdì 13 alle 17 a Piazza di Spagna, sabato 14 alle 11 a San Lorenzo, sabato 14 alle 17.30 a Termini, domenica 15 alle 11.30 a Monti e alle 16 a Trastevere.

Il 15 settembre si conclude a Ostiense anche la seconda edizione di Parco Schuster, il festival completamente gratuito a cura di Knock srl. Tra gli eventi, segnaliamo: giovedì 12 alle 22, concerto della Rino Gaetano Band; venerdì 13 alle 23, ultimo appuntamento con Comemammamhafatto; domenica 15 alle 22, Festa di chiusura e concerto finale.

L’Associazione Percorsi Accidentali propone fino al 15 settembre a Settecamini la quinta edizione di Sguardi Oltre 2.0. Tra gli eventi in programma, nella Scuola di musica Anton Rubinstein, venerdì 13 alle 21.15, L’Uomo Tigre, capire tutto in una notte, spettacolo con Andrea Kaemmerle. Al Parco Insieme, sabato 14 alle 21.15, Racconti da Camera, spettacolo di e con Claudio Morici; domenica 15 alle 18, Ferdinando Vassalli porta in scena il suo Sopra il cielo di San Basilio; seguirà l’incontro con l’artista.

Al Teatro Centrale Preneste, in chiusura il 15 settembre anche la quinta edizione del Festival Internazionale di Circo Sociale a cura della Cooperativa Ruotalibera che quest’anno ha scelto il tema “Ovo. Un circo di sorprese”. Tra gli spettacoli in programma: venerdì 13 alle 20.30, Je n’ai pas des jambes, j’ai des ailes, lavoro sul corpo e sul suo potere espressivo con Emilia Tau e Bertrand Depoortère; sabato 14 alle 17.30, The lost goal di e con Riccardo Marinelli, Andrea Meroni e Francesco Zamboni. Domenica 15 torna Domenica in festa con laboratori e letture dalle 10 e, alle 12, Sur Place: un omaggio ai grandi clown del passato a cura della Compagnia della Settimana dopo.

Si conclude il 15 settembre, nel Parco Giordano Sangalli di Torpignattara, anche Med in Torpigna, la manifestazione gratuita a cura di AR.CO. srlr. Tra gli ultimi eventi in programma: venerdì 14 alle 20, concerto de I Thalassa Mass, viaggio musicale e spirituale in luoghi di cultura e lingua diversa, ma uniti dalle medesime onde del Mediterraneo. Domenica 15 alle 19, concerto per harmonium indiano e voce di Sushmita Sultana; a seguire, sonorità afro-americane per il live dei Roots Magic.

Il Parco degli Scipioni ospita, fino al 18 settembre, La Città in Tasca: la manifestazione gratuita dedicata ai più piccoli a cura di Arciragazzi Roma. Tra gli ultimi eventi in programma, giovedì 12 alle 19, Tc Teatro & Tonga Eventi e Animazione propongono The Show, spettacolo di clownerie e performances artistiche di strada; sabato 14 alle 21, l’Associazione Culturale Carpet porta in scena Favole intorno al mondo liberamente ispirato alla filastrocca “Girotondo di tutto il mondo” di Gianni Rodari. Martedì 17 alle 18, La Balena Matilde… storie di mare, spettacolo teatrale sul tema dell’educazione ambientale a cura della Compagnia Il Clownotto; mercoledì 18 alle 18.30, Grande Concerto di Arrivederci con il Manzella Quartet.

Fino al 30 settembre, il Parco Labia ospita VIC - Verde Incontra Cultura, festival gratuito a cura dell’Associazione culturale Medart. Di seguito, alcuni degli appuntamenti di questa settimana alle 21: giovedì 12, Cuoro, spettacolo teatrale di Gioia Salvatori; sabato 14, Sempre Domenica di Controcanto Collettivo; lunedì 16, per il ciclo Jazz al parco, The Jazz Rusell(s) live; mercoledì 18, per Classico Labia, concerto del Trio Litorale.

PROGRAMMA DAL 12 AL 18 SETTEMBRE

MUSICA

Si conclude il 12 settembre Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano di jazz e musiche improvvisate giunto alla sua XXII edizione. La manifestazione, che si è tenuta tra l’Auditorium Parco della Musica e la Casa del Jazz, da un’idea e sotto la direzione di Armand Meignan e Paolo Damiani, è a cura del Teatro dell’Ascolto. In chiusura, giovedì 12 alle 21, nel Teatro Studio dell’Auditorium, La femme d’à côté: proiezione di estratti dal film di Francois Truffaut accompagnati dalla musica di Rita Marcotulli al pianoforte, Michel Benita al contrabbasso, Luciano Biondini alla fisarmonica, Javier Girotto al sax baritono e soprano, Aurora Barbatelli all’arpa celtica e Roberto Gatto alla batteria, con la regia di Maria Teresa De Vito. A seguire, WeTuba, il progetto di Ada Montellanico, cantante e compositrice, che sarà accompagnata da Michel Godard, tuba e serpentone, Simone Graziano al pianoforte, Francesco Diodati alla chitarra e Francesco Ponticelli al contrabbasso.

Il 12 settembre torna il Festival ArteScienza organizzato dal CRM - Centro Ricerche Musicali che quest’anno ha scelto il tema “interattivo adattivo”. In programma al MUSA - Museo degli Strumenti musicali dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia una nuova installazione sonora interattiva di Massimiliano Mascaro dal titolo Structure #1 che inaugurerà giovedì 12 alle 18 e sarà visitabile gratuitamente, fino al 30 settembre, tutti i giorni (a esclusione della domenica) dalle 14 alle 20. L’installazione è fondata su un sistema audiovisivo che mette in relazione costantemente variata i materiali sonori e visivi: musica e immagini s’influenzano reciprocamente e le correlazioni tra forma, colore e tempo ne costituiscono l’ambito d’indagine e approfondimento artistico.

Il 15 settembre si conclude a Ostiense la seconda edizione di Parco Schuster, il festival completamente gratuito a cura di Knock srl. Tra gli eventi, segnaliamo: giovedì 12 alle 22, concerto della Rino Gaetano Band; venerdì 13 alle 23, ultimo appuntamento con Comemammamhafatto; domenica 15 alle 22, Festa di chiusura e concerto finale.

Proseguono fino al 28 settembre, nell’Area archeologica del Teatro di Marcello, I Concerti del Tempietto a cura dell’Associazione Culturale Il Tempietto. Un calendario di oltre 70 concerti di musica classica ogni sera alle 20.30, preceduti alle 19.45 da una breve visita guidata all’area storico-archeologica e alle 19.30 da una “Jam Session letteraria pop”. Le proposte di questa settimana sono: giovedì 12, concerto di Biljana Kamcheva (flauto, soprano) e Ana Gaceva (pianoforte) che eseguiranno musiche di Fauré, Glisikj. Briccialdi, Zografski, Debussy, Verdi e Gounod; venerdì 13, Mieczysław Szlezer al violino e Danuta Mroczek – Szlezer al pianoforte proporranno al pubblico brani di Gluck, Mozart, Paderewski, Wieniawski e Rachmaninov; sabato 14, il pianista Sebastian Beltramini eseguirà arie di Scarlatti, Beethoven, Mendelssohnn, Rachmaninov e Balakirev; domenica 15, A4 Piani Duo, concerto di pianoforte a quattro mani su musiche di Astor Piazzolla. Lunedì 16, con il sostegno del Ministero della Cultura della Repubblica di Macedonia, concerto di Zlatka Miteva (flauto) e Natasha Trbojevikj (pianoforte) che eseguiranno musiche di Stojkov, Gavrilovski, Dzambazov, Velkovska – Trajanovska, Meloti, Zografski, Brangjolica e Prokopiev; martedì 17, Ugo Ruocco proporrà al pianoforte arie di Beethoven, Chopin e Brahms; mercoledì 18, Un dia de Fiesta!: in collaborazione con l’Ambasciata dell’Uruguay, concerto per chitarra e violino del Sator Duo composto da Francesco Di Giandomenico e Paolo Castellani che proporranno brani di Matos Rodriguez, Villoldo, Piazzolla, Castellani e Plaza.

CAMMINANDO

Sabato 14 settembre alle 18 si conclude al MACRO – La Pelanda, nell’ambito di Short Theatre, Summer Tales 2019 – io sono lo spazio in cui sono. A chiusura del progetto, a cura di PAV snc, sarà presentato il docu-film L’uomo che cammina con la regia di Giulio Boato e le musiche di Lorenzo Donesin. La pellicola nasce dall’omonimo spettacolo prodotto lo scorso anno con il collettivo DOM di Leonardo Delogu e Valerio Sirna: una performance di paesaggio della durata di cinque ore ispirata alla graphic novel di JiroTaniguchi, con Mario D’Amico, Natalia Agati, Mattia Fiorenza, Matteo Locci, Marta Olivieri, Franca Vannini e Antonio Zuccari. La proiezione sarà seguita da un talk alla presenza degli artisti e moderato da Graziano Graziani.

Si concludono il 15 settembre le Guide Invisibili – Passeggiate sonore di e con i nuovi cittadini: il progetto a cura dell’Associazione Laboratorio 53 Onlus che intende creare un racconto sonoro della città di Roma dal punto di vista dei suoi cittadini migranti attraverso un sistema basato su auricolari e smartphone. Gli ultimi appuntamenti sono: venerdì 13 alle 17, Passeggiata sonora a Piazza di Spagna, con punto di ritrovo ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti, durante la quale si affronteranno i temi del viaggio dai paesi d’origine verso l’Italia, il rapporto tra i cittadini migranti e il centro storico della città di Roma, la condizione femminile nei paesi d’emigrazione; sabato 14 alle 11, Passeggiata sonora a San Lorenzo, con partenza dal Parco Caduti 19 Luglio 1943, durante la quale si parlerà della guerra che spinge ad abbandonare il proprio paese, istruzione superiore e università, microcriminalità e comunità per la sicurezza dei quartieri; sabato 14 alle 17.30, Passeggiata sonora a Termini, con punto di ritrovo all’esterno della Stazione Termini Laziali, durante la quale si affronteranno i temi della socialità migrante nel nuovo contesto romano, il rapporto col pregiudizio, il disagio psicologico sofferto da molti migranti, le ambizioni del viaggio e della scoperta del continente europeo. Domenica 15 alle 11.30, Passeggiata sonora a Monti, con partenza dal Parco di Colle Oppio, nel corso della quale si approfondiranno le precarietà del migrante, i fenomeni di trasformazione e gentrificazione dei quartieri, discriminazione religiose e guerre etniche come motivi di fuga; sempre domenica ma alle 16 a Piazza Mastai, Passeggiata sonora a Trastevere durante la quale si affronteranno i temi della condizione delle giovani donne in Siria, il rapporto tra medicina tradizionale, occidentale e religione nelle pratiche di cura e guarigione, pratiche di autorganizzazione e comunità.

Fino al 28 settembre appuntamento con (E)state al Forte, il progetto offerto dall’Associazione di Promozione Sociale Progetto Forti. Il sito scelto quest’anno è il Forte Monte Antenne del quale, nel corso delle 10 visite guidate gratuite, saranno messi in luce sia gli aspetti architettonici che le vicende storiche. Domenica 15, per gli appassionati dell’acquerello, dalle 10 alle 13, prima sessione di Sketchcrawl all’interno del Forte: una diversa modalità di fruizione del luogo dove i partecipanti avranno modo di immortalare i migliori scorci del luogo e condividere la passione del disegno. Dalle 10 alle 11.30 e dalle 11.30 alle 13, appuntamento con le visite guidate. Per prendere parte agli eventi è necessaria la prenotazione su Eventbrite.

Proseguono fino al 29 settembre le Visite Guidate Teatralizzate de I Viaggi di Adriano che propone diversi appuntamenti per conoscere Roma in modo innovativo e per entrare in contatto con la storia e i suoi protagonisti. Le prossime visite sono: venerdì 13 alle 21.30, I Borgia: il potere del male, con appuntamento a Piazza Sforza Cesarini, e A spasso con Trilussa con partenza da Piazza di Spagna. Sabato 14 alle 16, 18 e alle 20, Mazzini e Garibaldi prima che fossero 1000, con appuntamento a Largo di Porta di San Pancrazio; alle 21, La lama di Mastro Titta: tour nella Roma del Papa re con appuntamento in Via degli Ombrellari, angolo Borgo Pio; Caravaggio a Roma: vita e opere, con partenza da Piazza Borghese; Bernini vs Borromini: geni rivali, con appuntamento di fronte alla Chiesa di Sant’Andrea delle Fratte.

FILM

Nell’ambito del progetto Il cinema attraverso i Grandi Festival a cura di ANEC Lazio, torna la rassegna Da Venezia a Roma che proporrà dall’11 al 24 settembre, una selezione di titoli provenienti dalle varie sezioni della 76ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, tutti proiettati in versione originale con sottotitoli in italiano. Oltre 40 titoli, nelle 11 sale coinvolte da Prati (Adriano, Eden, Giulio Cesare) a Trastevere (Intrastevere), da Pinciano (Savoy, Mignon e Caravaggio) al centro storico (Barberini, Farnese, Nuovo Olimpia), passando per Testaccio (Greenwich). La programmazione sarà arricchita da incontri con registi e protagonisti dei film presentati. Tra le proiezioni in cartellone, segnaliamo: mercoledì 11 alle 18 e alle 20.15 al Cinema Mignon, La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco (Premio speciale della Giuria); giovedì 12 alle 20, al Barberini, Madre di Rodrigo Sorogoyen (Premio Orizzonti Miglior Attrice a Marta Nieto); venerdì 13 alle 20, al Cinema Farnese, Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta che saranno presenti con Gianluca Arcopinto; sempre al Farnese, sabato 14 alle 18, proiezione di You will die al 20 di Amjad Abu Alala (Premio Leone del Futuro) a cui prenderà parte Giorgio Gosetti. Ancora al Farnese, domenica 15 alle 17.30, La Llorona di Jayro Bustamante (GDA Director’s Award); lunedì 16 e martedì 17 alle 18.30 al Nuovo Olimpia, Extase (Estasi) di Gustav Machaty (Premio Venezia Classici – Miglior Film Restaurato); martedì 17 alle 21.30 al Farnese, Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci che sarà presente (Menzione Speciale FEDIC per il Miglior Cortometraggio) e, a seguire, Cercando Valentina di Giancarlo Soldi che incontrerà il pubblico. Mercoledì 18 alle 20, sempre al Farnese, Mondo Sexy di Mario Sesti che parteciperà alla proiezione.

INCROCI ARTISTICI

Sabato 14 settembre alle 17, nel Giardino di Largo Alessandrina Ravizza, Reading pubblico di poesie: letture all’aperto dei componimenti selezionati attraverso il contest poetico di Break Point Poetry. L’evento chiude l’edizione 2019 del progetto a cura di Roma Centro Mostre che identifica nella poesia urbana la possibilità di mettere in primo piano la persona senza distinzioni di sesso, nazionalità o religione. Tutte le poesie verranno presentate nel reading pubblico senza alcuna struttura allestitiva, leggendo con naturalità nel verde, e verranno pubblicate sul sito www.erreciemme.net.

Fino al 14 settembre l’anfiteatro di Largo Cannella a Spinaceto ospita la III edizione di Officina Estate a cura dell’associazione Officina delle Culture: un ricco calendario di musica, cinema, teatro, laboratori, passeggiate e incontri. Tra gli ultimi eventi in programma, giovedì 12 e venerdì 13 dalle 16 alle 19, nella Biblioteca Pier Paolo Pasolini, Lo spazio silenzioso, laboratorio di fotografia sulle periferie con Fabio Moscatelli; venerdì 13 alle 19, si torna nell’anfiteatro di Largo Cannella per Pugilato e Periferie, incontro con Dario Ricci, giornalista di Radio 24, e il pugile Mirko Geografo; alle 21, live di Sara Franceschini e a seguire, alle 22.30, The spirit of silk road con Rashmi Batth e Latif Bolat. Sabato 14 alle 21, Dialogo tra Prometheo e Sisifou intorno al fegato con le cipolle, spettacolo di commedia dell’arte di Gianluca Riggi con Riccardo Cannaniello, Gianluca Riggi e Lorenzo Affronti; in chiusura alle 22, concerto di Nicky Nicolai.

A Largo Spartaco, dal 14 al 28 settembre, appuntamento con Attraversamenti Multipli 2019, il festival è ideato e organizzato da Margine Operativo con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani. Partendo dal tema/slogan “mondi”, un’esplorazione attraverso le nuove forme della scena contemporanea in compagnia di artisti che ibridano diversi linguaggi delle performing arts, che si confrontano con i paesaggi urbani e che, grazie alla sinergia tra opere, pubblico e spazio urbano, creano nuovi universi artistici. Tra gli eventi in programma, sabato 14 alle 21.30 e domenica 15 alle 21, il danzatore spagnolo Iván Benito presenta in prima nazionale la performance Galápago che parte dalla teoria della evoluzione della specie per plasmarsi con gli spazi con cui interagisce; sempre sabato 14 alle 22.30, il Consorzio GranoLucisano propone Alix Mautner aveva grande curiosità per la fisica - L’inusitato comportamento delle teorie prive di buon senso nelle coordinazioni motorie, performance che porta in scena 5 fisici e 5 danzatori. Domenica 15 alle 18, La Chute, spettacolo di circo contemporaneo e acrobatica presentato in anteprima nazionale dall’artista francese Léa Legrand; alle 21.30, I giganti della montagna (radioedit), spettacolo tratto dell’opera di Pirandello adattato, diretto e interpretato da Roberto Latini (posti limitati, è richiesta la prenotazione a info@attraversamentimultipli.it).

L’Associazione Percorsi Accidentali propone fino al 15 settembre, nel quartiere Settecamini, la quinta edizione di Sguardi Oltre 2.0: laboratori multiartistici, concerti, performance di prosa, walk-show, readings, video-installazioni, conversazioni in streaming e concerti, seguendo il filo conduttore della storia del quartiere. Tra gli eventi in programma, nella Scuola di musica Anton Rubinstein di Via Jenne, giovedì 12 alle 18 e sabato 14 alle 11.30, To play or…piccolo prontuario sulla passione drammatica a cura di Settimo Cielo: workshop aperto a tutti volto ad apprendere i rudimenti dello stare in scena. Venerdì 13 alle 10.30, Facciamo ridere!, laboratorio di clownerie musicale per adulti e bambini dedicato allo slapstick, la difficile arte di combinare effetti comici, gags e battute a cura di OperaPrima; alle 21.15, L’Uomo Tigre, capire tutto in una notte, spettacolo con Andrea Kaemmerle. Al Parco Insieme di Via di Casal Bianco, sabato 14 alle 21.15, Racconti da Camera, spettacolo di e con Claudio Morici; domenica 15 alle 18, appuntamento con Ferdinando Vassalli che porta in scena il suo Sopra il cielo di San Basilio; seguirà l’incontro con l’artista che parlerà al pubblico del progetto di educazione interculturale "La cultura degli altri" svolto con le scuole del V Municipio. Alle 21, Dancing in the Park, festa di chiusura con dj set di Ciccio Dee Mario.

Al Teatro Centrale Preneste, in chiusura il 15 settembre la quinta edizione del Festival Internazionale di Circo Sociale a cura della Cooperativa Ruotalibera che quest’anno ha scelto il tema “Ovo. Un circo di sorprese” Gli spettacoli in programma questa settimana sono: venerdì 13 alle 20.30, Je n’ai pas des jambes, j’ai des ailes, lavoro sul corpo e sul suo potere espressivo con Emilia Tau e Bertrand Depoortère della Compagnia Cie Tau (Francia); sabato 14 alle 17.30, il Colletivo Clown propone The lost goal di e con Riccardo Marinelli, Andrea Meroni e Francesco Zamboni. Domenica 15 torna Domenica in festa nelle sale Bianca e Nera e negli spazi all’aperto del Teatro, con laboratori e letture dalle 10 e, alle 12, Sur Place: un omaggio ai grandi clown del passato a cura della Compagnia della Settimana dopo. Alle 17.30, acrobatica, equilibrismo e giocoleria protagonisti di Backpack – Slapstick Show con Eugenio Di Vito e Leonardo Varriale (Compagnia Can Bagnato e Bigup Produzioni).

Si conclude il 15 settembre, nel Parco Giordano Sangalli di Torpignattara, anche Med in Torpigna, la manifestazione gratuita a cura di AR.CO. srlr. che mette in evidenza l’identità e la dimensione fortemente “MED-iterranea” della città di Roma e dei sui quartieri periferici con progetti audio-video, laboratori per bambini, musica e passeggiate per il quartiere. Gli ultimi eventi in programma sono: giovedì 12 alle 20 e domenica 15 alle 18, installazione audio-video Le città visibili, proiezioni di vita quotidiana di quartieri di varie città del Mediterraneo (Barcellona, Marsiglia, Tunisi e Istanbul) che per le loro caratteristiche richiamano l’ambiente presente nel quartiere di Torpignattara; venerdì 14 alle 18, La magia dei colori di Hervé Tullet, laboratorio per bambini a cura di Eleonora Turco a Alessandro Di Somma del Teatro Studio Uno; alle 20, concerto de I Thalassa Mass, viaggio musicale e spirituale in luoghi di cultura e lingua diversa, ma uniti dalle medesime onde del Mediterraneo. Domenica 15 alle 17, Lungo la linea delle pietre d’inciampo: passeggiata a cura dell’Ecomuseo Casilino, con partenza da Via Acqua Bullicante, per narrare la storia della resistenza al nazifascismo a Torpignattara attraverso il percorso delle stolpersteine, le “pietre d’inciampo" posate in memoria dei partigiani del quartiere; alle 19, concerto per harmonium indiano e voce di Sushmita Sultana, maestra di musica Sanchari Sangeetayan e di ballo tradizionale bengalese; a seguire, sonorità afro-americane per il live dei Roots Magic con Alberto Popolla ai clarinetti, Errico De Fabritiis ai sassofoni, Gianfranco Tedeschi al contrabbasso e Fabrizio Spera alla batteria.

Il Parco degli Scipioni ospita, fino al 18 settembre, La Città in Tasca: la manifestazione gratuita dedicata ai bambini e ragazzi di Roma a cura di Arciragazzi Roma con tanti appuntamenti tutti i giorni dalle 17 alle 23. Tra gli ultimi eventi in programma, giovedì 12 alle 19, Tc Teatro & Tonga Eventi e Animazione propongono The Show, spettacolo che unisce clownerie alle performances artistiche proprie dello spettacolo di strada; venerdì 13 alle 21, Il viaggio … nel fantastico mondo dei burattini, spettacolo a cura della Compagnia Teatrale Carmentalia; sabato 14 alle 21, l’Associazione Culturale Carpet porta in scena Favole intorno al mondo, spettacolo d’attore e di figura liberamente ispirato alla filastrocca “Girotondo di tutto il mondo” di Gianni Rodari. Domenica 15 alle 20.30, per il ciclo Invito in Cineteca, proiezione de L’uomo che piantava gli alberi, film d’animazione diretto da Frédéric Back e basato sul racconto omonimo di Jean Giono; da lunedì 16 a mercoledì 18 alle 17, La città nuova inizia dove un bambino impara a costruire provando a impastare sabbia e sogni inarrivabili con il Fab Lab dell’Innovazione e del Riciclo a cura di Arciragazzi Lazio, si realizzerà con soli materiali di recupero un plastico di Roma, dalla sua fondazione ai giorni nostri. Martedì 17 alle 18, La Balena Matilde… storie di mare, spettacolo teatrale per bambini sul tema dell’educazione ambientale a cura della Compagnia de Il Clownotto; mercoledì 18 alle 18.30, Grande Concerto di Arrivederci con il Manzella Quartet che propone un repertorio di brani inediti e cover, suonati con strumenti ricavati da materiale riciclato.

Prosegue fino al 22 settembre nel CityLab 971 in via Salaria A.R.E. Festival - Artist in Rome Experience 2019, a cura di A.M.E. Management. La manifestazione, a ingresso libero, si sviluppa in spazi non convenzionali, dedicandosi alla commistione fra musica, arte e cultura contemporanea, sempre legato al concetto di “esperienza” come significativo momento di aggregazione tra il pubblico e gli artisti coinvolti. Tra gli eventi in programma: venerdì 13 alle 22, esibizioni live dall’hip-hop freestyle alla trap con la rassegna Scena Romana che vedrà esibirsi Andrè Faida e Dogsoflife & more; domenica 15 alle 19, Indiemania porta sul palco Tutto Battisti Lato B con Gianluca De Robertis, Dario Ciffo e Lino Gitto. Il 16 e 17 settembre alle 20, spazio al teatro con TAC- Theatre and Cinema, festival curato dalle attrici Marta Bulgherini e Irene Ciani; tra gli spettacoli in programma: lunedì 16, Questa non è casa mia di e con Giulia Trippetta; martedì 17, Dream Girl - omaggio a Patti Smith di e con Elisa Novembrini. Mercoledì 18 alle 21, per Open Museum, vernissage e mostra di Paolo Vanda.

Dal 19 al 22 settembre prenderà il via all’interno del Palazzo delle Esposizioni la VI edizione di Live Cinema Festival, la manifestazione a cura di Flyer Communication srl dedicata alle arti digitali audiovisive. Ad anticipare la kermesse ci sarà fino al 19 settembre la sezione Screenings con About Live Cinema, una preview di proiezioni nel bookstore del Palazzo delle Esposizioni, durante l’orario di apertura del museo, che mira a preparare il pubblico alle performance del festival. Interviste, anteprime e backstage di alcuni dei migliori artisti delle passate edizioni e nuovi contenuti, per comprendere al meglio il processo creativo di questa nuova disciplina audio-video. Durante i giorni del festival, nell’Auditorium del Palazzo delle Esposizioni, la sezione Screenings continuerà con la selezione di documentari, making of e interviste.

Fino al 30 settembre, il Parco Labia ospita VIC - Verde Incontra Cultura, festival gratuito a cura dell’Associazione culturale Medart che propone tanti spettacoli tra musica, teatro e incontri letterari. Di seguito, alcuni degli appuntamenti di questa settimana alle 21: giovedì 12, Cuoro, spettacolo teatrale di Gioia Salvatori; sabato 14, Sempre Domenica di Controcanto Collettivo; lunedì 16, per il ciclo Jazz al parco, The Jazz Rusell(s) live; mercoledì 18, per Classico Labia, concerto del Trio Litorale.

Info 060608

www.estateromana.comune.roma.it

FB, Twitter e Instagram @culturaaroma

#estateromana2019

COMMENTA L'ARTICOLO