Roma 14 novembre 2019

Giovanni Floris con "L’INVISIBILE" (Rizzoli) alla Galleria Colonna

Venerdì 18 ottobre 2019, ore 18.30 - Galleria Alberto Sordi, Piazza Colonna – Roma
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 18 ottobre 2019
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

Presentazione del libro
L’INVISIBILE
di
Giovanni Floris

Interverranno con l’autore
Aldo Cazzullo
Teresa Ciabatti

Un solo occhio che guarda rende falsa qualsiasi cosa.

Antonio e Fausto non potrebbero essere più diversi: il primo, cinquant’anni in jeans e T-shirt, vive di lavoretti in un appartamento in condivisione con tre ragazzi, sempre connesso, in attesa che il mondo riconosca il suo talento di giornalista; il secondo è un imprenditore di successo, molto riservato, con una famiglia perfetta, che dicono stia per candidarsi a sindaco della Capitale. Due rette parallele che non dovrebbero incontrarsi mai. Perciò, quando Antonio riconosce Fausto nella bottega di Oreste, un anonimo barbiere al Nomentano, si convince subito che questa ribellione alle leggi della geometria sociale nasconda qualcosa: che ci fa un uomo ricco e di potere come Fausto Maria Borghese in un posto come quello? E perché, poco dopo, Oreste sparisce nel nulla?
Da quel momento, stanare Fausto diventa l’ossessione di Antonio e l’ordinata quotidianità dell’imprenditore comincia a deragliare.
Ma cercare la verità di qualcun altro può essere un gioco pericoloso, se non si sono ancora fatti i conti con la propria.
Nell’Invisibile, Giovanni Floris racconta una trama di segreti capace di dirottare vite e anestetizzare amori, fotografando un tempo, il nostro, dove la reputazione coincide con quello che siamo, dove vince solo chi santifica le apparenze, e nessuno è mai davvero innocente.

GIOVANNI FLORIS (Roma, 1967) ha seguito come inviato del “Giornale Radio Rai” i maggiori avvenimenti di politica, esteri ed economia. Ha condotto Radio anch’io, è stato corrispondente dagli Usa nel 2002. È autore e conduttore di Dimartedì su La7, dopo tredici anni di Ballarò su Rai 3. Il suo ultimo romanzo è Quella notte sono io (Rizzoli 2016).

«I suoi romanzi ti restano addosso. Ispirati a fatti di cronaca, ritrovi un po’ di te in tutti i personaggi. Basterebbe questo per leggerli.» - “Corriere della Sera”

COMMENTA L'ARTICOLO