Roma 20 settembre 2018

CARL SAFINA e ENRICO ALLEVA con Al di là delle parole a Venti d’estate, Isola Tiberina

venerdì 13 luglio – ore 21.30 - Ingresso libero
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 13 luglio 2018
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI

Negli ultimi decenni le scienze biologiche hanno ricostruito i tratti evolutivi che ci legano agli altri animali (dai pesci ai primati) sul piano morfologico e genetico. Un risultato già stupefacente, se non fosse che ora – grazie a studiosi della finezza e percettività di Carl Safina – ci avviamo a un salto ulteriore: verificare l’incidenza di quei tratti a livello cognitivo e affettivo-emotivo.

Da rigoroso ricercatore sul campo, Safina ci immette in tre paesaggi esemplari: una riserva africana, dove elefanti dalle variegate «personalità» si aggregano in una spiccata socialità (non a caso i Masai li considerano dotati di un’«anima» al pari degli umani); il parco di Yellowstone, dove i lupi – reintrodotti di recente – si muovono echeggiando cadenze pleistoceniche, fra strategie di predazione e sorprendenti gerarchie sociali (le femmine, per esempio, sono deputate ai dilemmi decisionali come restare/partire); e le acque cristalline del Pacifico nordoccidentale, dove cetacei di diverse specie dispiegano la vertigine della loro visione «acustica» e interagiscono col Sapiens in modi inaspettati e toccanti.
Penetriamo così in un ventaglio di intelligenze, «coscienze» e «visioni del mondo» di altri animali – con cui condividiamo molti «correlati neurali», a partire dal cervello «antico» e dalla sua tastiera emotiva – insieme familiari e aliene, contigue e alternative. Al punto da mettere in dubbio, ancora una volta, la tesi secondo la quale l’uomo sarebbe la misura di tutte le cose.

VENTI D’ESTATE è la rassegna curata dall’associazione culturale Doppio Ristretto, composta da Silvia Barbagallo, Santa Di Pierro e Debora Pietrobono, in collaborazione con L’Isola di Roma, XXIV edizione dell’Isola del Cinema. La manifestazione, inaugurata il 25 giugno con un omaggio a Philip Roth, con letture di Massimo Popolizio, porterà negli spazi dell’Isola Tiberina tanti ospiti per raccontare le connessioni tra letteratura e teatro, tra politica e società attraverso reading, incontri e proiezioni.

Per il programma completo dell’Isola di Roma: www.isoladelcinema.com

Facebook: https://www.facebook.com/isoladiroma/

Instagram: Isola_del_cinema@Isoladiroma

COMMENTA L'ARTICOLO