Roma 25 gennaio 2020

Cappella Musicale Costantina: “Un doppio appuntamento aspettando il Natale”

Il 13 dicembre una mattina di musica al carcere di Rebibbia, il 14 dicembre concerto a San Nicola dei Lorenesi
Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 13 dicembre 2019
CONDIVIDI

In dirittura di arrivo le stagioni con i concerti di chiusura presso il carcere di Rebibbia e a piazza Navona ai Lorenesi.

Concerto di Natale per e con i detenuti del carcere romano che per l’occasione ha acquistato un nuovo pianoforte per il teatro disponibile da ora per i concerti della “Cometa che suona”.

Il programma prevede i canti della tradizione natalizia e musiche di Antonio Vivaldi che verranno eseguiti insieme al coro Gesualdo dei detenuti e alla Cappella Musicale Costantina.

Il concerto in carcere verrà introdotto da Paolo De Matthaeis, alla presenza delle autorità dell’Istituto e alla garante dei detenuti di Roma Capitale, Gabriella Stramaccioni, alle ore 10.30 di venerdì 13 dicembre.

Il concerto è riservato ai detenuti e alle famiglie dei partecipanti al Coro Gesualdo del carcere di Rebibbia.

La sera del 14 dicembre la Cappella Musicale Costantina chiude la rassegna a San Nicola dei Lorenesi con il Gloria di Antonio Vivaldi RV 589 come consuetudine nella piccola chiesa barocca francese adiacente a piazza Navona alle ore 20.30 con ingresso gratuito,

La Cappella Musicale Costantina si presenta a San Nicola con Giulia Patruno, Svetlana Spiridonova, Namiko Okano, Yuri Yoshikawa, Chiara Valsecchi per dar vita alle celebri pagine del compositore veneziano.

L’Organista Paolo De Matthaeis dirigerà e presenterà il gruppo e le musiche .

Proseguono nel frattempo a Sant’Agnese fuori le Mura i pomeriggi organistici chiamati 45. Quarantacinque minuti di musica d’organo tutte le domeniche dalle 18.00 alle 18.45 per l’intero mese di Dicembre aspettando il Natale.

www.cappellamusicalecostantina.com

COMMENTA L'ARTICOLO