Roma 21 novembre 2018

"Avvistamenti", rassegna cinematografica e incontri al VI Municipio

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 5 settembre 2018
CONDIVIDI

Torre Angela, Tor Bella Monaca, Torre Maura, Torre Spaccata e Tor Vergata: le cinque torri del Municipio VI diventano punti di osservazione ideali per “avvistare” Roma da prospettive diverse, per scoprire una realtà urbana in continua trasformazione.

È la trama della rassegna cinematografica “Avvistamenti”, che si tiene dall’8 al 22 settembre nel Parco Peppino Impastato e alla Biblioteca Collina della Pace, nel VI Municipio di Roma, 15 giorni dedicati al cinema, 23 film, tre sezioni cinematografiche: “Oltre la città” (film sulle nuove identità metropolitane, a cura di Biblioteche di Roma); “I bambini ci ri-guardano” (film di animazione e fiction per bambini, a cura di Alice nella Città); “Viaggi nello spazio e nel tempo” (film di fantascienza, a cura dell’ASI - Agenzia Spaziale Italiana).

“Con questa iniziativa intendiamo creare una rete a livello territoriale puntando sulla cultura come elemento di rilancio e di valorizzazione del territorio e delle tante eccellenze nascoste” dichiara Marco Gisonda, assessore alla Cultura del Municipio VI, “una sinergia che dà forza e visibilità ai percorsi paralleli delle istituzioni coinvolte che, condividendo obiettivi e valori, possono realizzare qualcosa di più di quanto potrebbero fare da sole”.

Ad accompagnare le tre sezioni è Avvistamenti Focus, incontri alla biblioteca Collina della Pace e al Parco Peppino Impastato. Momenti di riflessione e dibattito con esperti e personalità autorevoli per affrontare i temi della città che cambia e della periferia romana in trasformazione, verso nuove concezioni urbanistiche e nuovi spazi di condivisione culturale.

Appuntamento l’8 settembre alle ore 18, al Parco Peppino Impastato con La città invisibile: il territorio si racconta. La città si trasforma, si estende oltre i confini visibili e conquista nuovi spazi e territori; il 15 settembre alle ore 18 alla Biblioteca Collina della Pace con La borgata e i suoi tesori. Dall’archeologia alla Street Art. Tour “virtuale” tra archeologia e arte urbana contemporanea; il 16 settembre sempre alle ore 18 al Parco Peppino Impastato, La città senza limiti: oltre la periferia, nuove concezioni urbanistiche e nuovi spazi di condivisione culturale.

“Abbiamo scelto di organizzazione una rassegna cinematografica e momenti di approfondimento sui temi proposti dalla rassegna - dichiara Paolo Fallai, presidente delle Biblioteche di Roma - proprio nella biblioteca Collina della Pace alla borgata Finocchio, una delle tante centralità della città di Roma e della legalità. Come noto la biblioteca si colloca in uno spazio che è un bene confiscato alla mafia, ed in particolare alla Banda della Magliana e che, attraverso un percorso di progettazione partecipata, ha visto prima la creazione di un parco pubblico intitolato a Peppino Impastato e poi la creazione di una biblioteca. La biblioteca è inoltre capofila a Roma del progetto “Biblioteca della legalità”, un modello di aggregazione, incontro e discussione sulla periferia romana in rapporto alla città e alle sue trasformazioni”.

La manifestazione è organizzata dal VI Municipio, da Biblioteche di Roma, dall’ASI - Agenzia Spaziale Italiana e dal Forum del libro con la collaborazione di Alice nella Città

Parco Peppino Impastato: via Bompietro (Finocchio)

Biblioteca Collina della Pace: via Bompietro 16 (Finocchio)

Auditorium Agenzia Spaziale Italiana: via del Politecnico (Tor Vergata)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per il programma completo e informazioni consultare il sito delle Biblioteche di Roma

COMMENTA L'ARTICOLO