Roma 25 novembre 2017

Al Teatro Greco "Un americano a Parigi. Tributo a Gershwin", con Arianna, Carfora, Brugia

Comunicato stampa - editor: M.C.G. | Data di pubblicazione 20 marzo 2017
CONDIVIDI
MUNICIPI E QUARTIERI
DOVE

Enzo Sanny presenta il musical

tributo musicale a George Gershwin
Un americano a Parigi

(liberamente ispirato all’omonimo film)

A Roma al teatro Greco dal 21 marzo al 2 aprile ore 21,00
Con Arianna, Michele Carfora, Danilo Brugia

Autore: Lena Sarsen
Adattamento: Tiziana D’Anella
Musiche: George Gershwin
Liriche: Ira Gershwin
Regia: Enzo Sanny
Arrangiamenti musicali: M° Marco Tiso
Coreografie: Stefano Vagnoli
Scene: Andrea Bianchi
Costumi: Martina Piezzo
Disegno luci: Massimo Tomasino

CAST ARTISTICO:
Michele Carfora: Gimmy
Arianna: Fanny
Danilo Brugia: Jean Marie
Jean Michel Danquin: Truffon
Barbara Terrinoni: Patricia
Corpo di ballo

Note di regia (di Enzo Sanny)

“UN AMERICANO A PARIGI” è un’opera sinfonica del compositore americano George Gershwin, e si ispira al soggiorno che fece a Parigi alla fine della prima guerra mondiale. In questa composizione virtuosistica c’è tutta l’anima di Gershwin, in particolar modo nel famoso assolo di tromba che lui stesso definì “il tema della nostalgia di casa”. L’abilità con cui ne ha fatto un ritratto musicale presenta Gershwin non come pianista, né come compositore, ma come uomo, che con la sua passione è in grado di avvolgere l’ascoltatore nelle sue splendide melodie, lasciandogli accarezzare con la fantasia le immagini della sua musica. Egli stesso definisce la sua opera “la musica più moderna che io abbia mai scritto”. Era moderna nel 1928, anno della sua composizione, è moderna a distanza di quasi un secolo e sarà così sempre. In fin dei conti tutto il repertorio di Gershwin valorizza gli aspetti fondamentali del musical, la sua forma teatrale preferita, in special modo i suoi brani esaltano la tap-dance.

Il musical “Un Americano a Parigi” è liberamente ispirato all’omonimo film di Vincent Minnelli. Nella stagione teatrale 2000/2001 è stato campione d’incassi, grazie ad un cast eccezionale e alla raffinata interpretazione di uno straordinario Christian De Sica.
Questa nuova versione si riallaccia alla stesura originale anche se rimaneggiata in alcune parti per conferirgli tutte le caratteristiche e il sapore del musical d’oltreoceano.

Il plot della storia narra le vicende di una compagnia stabile teatrale, che rappresenterà il musical “Un americano a Parigi”. Si entrerà quindi nel vivo della narrazione dove Gimmy (Michele Carfora), pittore americano ed ex soldato, che alla fine della guerra decide di vivere nello scenario della Parigi degli anni ’50 in cerca di fortuna, vivrà un’intensa storia d’amore con Fanny (Arianna Bergamaschi), una commessa di una nota profumeria. Fanny è a sua volta corteggiata da Jean Marie (Danilo Brugia), famoso chansonnier del Lido. Personaggio di rottura nell’idillio tra Gimmy e Fanny è Patricia (Barbara Terrinoni), miliardaria innamorata di Gimmy.

L’intento della mia regia è quello di creare numeri mozzafiato sulle note del grande genio del ventesimo secolo. La colonna sonora sarà un Gershwin jukebox, che ci accompagnerà attraverso la storia, all’ascolto di brani come I got rhythm, The man I love, Love is here to stay, They can’t take that away from me e tanti altri. Recitazione, canto e danza, attraverseranno soprattutto il senso della sua musica, e, i protagonisti con la loro capacità di suscitare profonde emozioni, ci porteranno indietro nel tempo, a quella magica atmosfera tipica della “Ville lumière”. Lo spettatore non avrà nemmeno il tempo per un momento di distrazione poiché sarà completamente e magicamente avvolto in un sogno, tanto che, al termine dello spettacolo non avrà alcuna voglia di tornare a casa, ma soltanto... rimanere per attendere la replica successiva.

Arianna inizia la sua carriera di cantante a 14 anni, selezionata tra 2000 ragazzine, quando diventa voce e testimonial ufficiale della Disney per la quale incide 4 cd da solista partecipando come ospite fissa ai più importanti programmi tv e tenendo ogni settimana una rubrica su Topolino : “Il filo di Arianna”.
Nel ’98 arriva terza a Sanremo giovani con il brano “Ritorna”, nel ’99 quarta al Festival di Sanremo con “ C’è che ti amo” e nel 2000 canta al Giubileo delle famiglie in P.zza San Pietro in presenza del Santo Padre Giovanni Paolo II e di 350.000 persone in diretta in mondovisione.
Nel ’99 pubblica il cd “Arianna”, nel 2007 produce e pubblica il suo sesto cd “A modo Mio”, nel 2009 diretta dal premio Oscar Ennio Morricone incide il brano inedito “Verso est” composto dallo stesso e colonna sonora di un famoso spot con Richard Gere, canta per ben tre anni alla cena di apertura del Festival del cinema di Venezia e nel dicembre ’11 duetta a Roma con Michael Bolton durante il charity
gala “Childrens for peace”.
Dal ’98 fino ad oggi è stata protagonista di musical e di spettacoli di prosa come : “Un mandarino per Teo”, “Il mago di Oz”, “Sogno di una notte di mezza estate”, “Pinocchio”, “La bisbetica domata”, “Romeo e Giulietta”, “Masaniello”, il musical campione d’incassi dal 2009 al 2011 “La bella e la bestia”, “Aggiungi un posto a tavola”, “ Best of musical “, ecc.
É stata attrice fissa in “Cento vetrine” nel 2009 ed ha partecipato a svariate fiction come : Non smettere di sognare, Butta la luna,Una donna per amico, Rex, ecc.
Nel 2007 è stata show girl principale de “la Corrida” su canale 5, nel 2009 attrice fissa nello show Saturday night live e nel ’12 ha condotto Bau Boys su Italia 1.
A luglio ’12 ha debuttato in Usa con 4 concerti con la DSO ( Detroit Simphony orchestra) diretta dal 7 volte Grammy Award Leonard Slatkin con arrangiamenti del premio Oscar Luis Resto cantando brani italiani famosi in America.
Da agosto ad ottobre ’12 ha partecipato come special guest al tour Usa del trio “Il Volo” in 18 date tutte sold out nei più grandi teatri d’America ( Beacon di New York, il Fillmore di Miami, il Gibson at Universal studio di LA, il Chicago Theatre, ecc.)
La RCA Usa nel dicembre 2012 le ha fatto siglare un contratto per il lancio internazionale del duetto con il rapper Pitbull “Sexy people” che ha raggiunto la 5a posizione della dance chart americana.
Il video del brano vanta la partecipazione di svariate star internazionali tra cui Charlie Sheen e Shaggy e ad oggi vanta ben 30 milioni di visualizzazioni su you tube.
A maggio 2015 pubblica il duetto con Shaggy : “Adesso o mai”.
A Gennaio 2016 canta a Detroit per le presidenziali di Hillary Clinton con Michael Bolton sulle note di “The Prayer” .
Nell’estate del 2016 esce con il singolo ed il video di “Who did you love” con il famosissimo rapper americano Flo Rida e ad ottobre 2016 e’ l’unica artista italiana ad esibirsi al Gala e alla parata del Columbus Day a Ny. (l’anno scorso fu lady Gaga).
La fine di Settembre 2016 segna il suo debutto teatrale in Usa come protagonista, recitando e cantando tutto in inglese, del musical “ Murder ballad” al Detroit Public Theatre con bellissime critiche.
Nell’ottobre 2016 e’ l’unica italiana in compagnia di artisti come Will I am, Fergie, Nicole Sherzinger, ecc. a partecipare al progetto internazionale creato da David Guetta e YoKo Ono per Unicef #foreverychild (https://youtu.be/RWKtPRMX0MY) cantando il brano Imagine in duetto virtuale con John Lennon .

COMMENTA L'ARTICOLO